fbpx

Yoox multata per 5,2 milioni di euro dall’Antitrust

Politiche poco commerciali e sconti ingannevoli sono le principali cause che hanno dato il via al procedimento da parte delle autorità

 

Yoox Net-a-porter, l’e-commerce fashion per eccellenza, è stata multata dall’Antitrust per comportamenti scorretti verso gli utenti avvenuti nel periodo tra il 2019 e il 2022. “La società – scrive l’Authority – ha annullato unilateralmente gli ordini online già perfezionati dai consumatori in caso di superamento di determinate soglie di resi, omettendo contestualmente l’informativa sul blocco degli acquisti. Inoltre, ha prospettato in modo ingannevole i prezzi di vendita dei prodotti e gli sconti effettivamente applicati”.

Una multa di 5,2 milioni che prende origine da due aspetti specifici. Il primo riguarda una specifica policy aziendale interna, che prevede l’inibizione della possibilità di effettuare ulteriori acquisti nel caso di superamento di determinate soglie di resi. Questo non solo andrebbe di per sé contro la tutela del consumatore, ma darebbe vita anche a un limite significativo al diritto di recesso, istituito dal decreto legislativo n. 21/2014.

Rispetto alla seconda contestazione invece, l’Antitrust accusa Yoox di prezzi e sconti ingannevoli per avvicinare i clienti. “Secondo alcune verifiche effettuate, i prezzi applicati su alcuni prodotti in occasione di particolari promozioni, risultavano sostanzialmente essere analoghi ai prezzi praticati nei periodi precedenti alla promozione. Gli sconti applicati sul sito infatti, prevedevano sostanzialmente la modifica del prezzo di riferimento rispetto al quale veniva poi applicato lo sconto.

Infatti – scrive l’Antitrust – una volta conclusa la promozione, i prezzi di riferimento rispetto ai quali venivano praticati gli sconti, non erano quelli relativi al periodo precedente alla promozione, ma un importo rappresentativo del presunto prezzo di mercato applicato nei negozi delle case di moda. In questo modo – conclude l’autorità – si prospettavano condizioni di offerta più vantaggiose rispetto a quelle in realtà mai praticate.”

Per l’Antitrust, l’iniziativa assume una particolare rilevanza sia per la particolare pratica di inibizione/blocco dell’account del consumatore per eccesso di resi applicata dall’azienda, sia per la fondamentale importanza di un’informazione trasparente e corretta sulle principali leve economiche/concorrenziali su cui si fondano le decisioni commerciali dei consumatori, come i prezzi e gli sconti applicati. Alla luce dei fatti, la piattaforma avrà 60 giorni per informare l’Antitrust su come intende correggere la rotta.

BISS, l’azienda biotech italiana innovativa

ChemoMaker il robot che sostituisce i sistemi di vecchia generazione negli ospedali italiani come quello di Genova San martino, Trieste e Cremona   Da Trieste

La nuova direttiva sulla “Case green”

L’ obiettivo dell’unione europea entro il 2030 è di portare tutte le abitazioni presenti in Europa a una classe energetica E   Secondo la bozza

Il mondo delle criptovalute sta cambiando

Quello delle cripto è un settore in costante mutazione, caratterizzato da poca solidità ed estrema volatilità   Il 2023 è iniziato e si vedono già

SalentIA: la startup al servizio del territorio

Una startup innovativa nata dall’entusiasmo di 110 studenti di una scuola superiore di Lecce per promuovere la loro terra. Intelligenza artificiale e metaverso per incrementare

Calo del 35% di investimenti nelle startup

Come era già stato previsto all’inizio del 2022 gli investimenti in startup hanno registrato una forte frenata a livello globale   Secondo i dati appena

Volare a emissione zero ora è possibile

È stato effettuato il primo volo a zero emissioni. Si tratta di ZeroAvia, leader dell’aviazione a emissioni zero, che ha preso il volo con il

Hype ha un nuovo CEO

L’ex PagoPa Giuseppe Virgone guiderà la società verso un nuovo percorso di crescita   Giuseppe Virgone lascia PagoPA e diventa il nuovo CEO di Hype.

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.