Ecco le 25 aziende che offrono le migliori prospettive di carriera in Italia (secondo LinkedIn)

10448
lavoro carriera

Dopo la Top Startups, LinkedIn pubblica per la prima volta in Italia anche la classifica delle grandi imprese che offrono le migliori prospettive di carriera, nonostante l’impatto della pandemia. Sono 25 le Top Companies 2021. Sul podio Intesa Sanpaolo, Accenture e Stellantis. Tutte le aziende, per poter entrare nella lista, dovevano avere più di 500 dipendenti al 31 dicembre e un tasso di abbandono o licenziamento inferiore al 10%. Microsoft, società madre di LinkedIn, è esclusa dall’analisi.

L’obiettivo dichiarato del social network è dare ai suoi utenti uno strumento in più per aiutarli a trovare lavoro o crescere professionalmente.

«Il mondo del lavoro sta cambiando. La pandemia che stiamo ancora affrontando, ma anche l’impatto dell’automazione, l’ascesa dell’intelligenza artificiale fino al recente incremento del lavoro da remoto hanno contribuito a trasformare la nostra vita professionale e quello che ci aspettiamo dalle aziende» sottolinea LinkedIn Notizie. Che per ogni impresa in classifica evidenzia le competenze più ricercate e in crescita e le posizioni aperte.

linkedinLa classifica, che utilizza i dati esclusivi di LinkedIn, si basa su sette parametri: capacità di avanzamento, aumento delle competenze, stabilità dell’azienda, opportunità esterne, affinità aziendale, diversità di genere e background accademico.

Le prime classificate

Intesa Sanpaolo conquista la prima posizione della classifica. L’istituto bancario impiega 77mila persone in Italia, sedi principali a Torino, Milano e Roma. Il suo ultimo piano di assunzioni prevede 3.500 nuovi ingressi entro il primo semestre del 2024.

Al secondo posto, Accenture. La società di consulenza ha investito oltre 830 milioni di euro a livello globale in programmi di formazione per upskilling e reskilling dei propri dipendenti, che in Italia sono circa 17mila.

Sul gradino più basso del podio si classifica Stellantis, la società nata dalla fusione tra Fca e Psa, i gruppi di Fiat e Peugeot, nonostante oggi si trovi ad affrontare la crisi del mercato dell’auto legata alla pandemia.

Seguono nella top 10 Generali, Unicredit, Comcast (Sky), Deloitte, STMicroelectronics, BNP Paribas, Eni. E poi Leonardo, GSK, Capgemini, PwC, ABB, Reply, Enel Group, TIM, Volkswagen AG, Deutsche Bank, Banca Mediolanum, AXA, Essilor-Luxottica, Siemens, Johnson & Johnson.

Gran parte delle aziende appartengono al settore bancario e assicurativo, ma nell’elenco ci sono anche imprese manifatturiere, di informatica, elettronica, energia, telecomunicazioni. Solo una del settore moda, Essilor-Luxottica, al 23esimo posto. Nessuna del comparto alimentare. Le competenze richieste sono sempre più legate al digitale.

Qui la classifica completa: www.linkedin.com/pulse/top-companies-2021-le-25-aziende-dove-sviluppare-la-tua

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.