4 passi per trovare idee esplosive

2
9176

La storia insegna che ciò che produce i grandi cambiamenti sono le innovazioni. Spesso, ciò che sembra un’idea folle, riesce a distinguersi dalla massa per vincere e dominare.

Se volete veramente generare un cambiamento importante, dovete promuovere il pensiero creativo, osare.

In questo modo produrrete qualcosa che tutti gli altri vorranno.

Volete un esempio? Il presidente Rutherford, nel 1872, riferendosi al telefono disse:

“È una grande invenzione, ma chi vorrebbe usarla?”

La risposta è dinanzi a noi tutti i giorni.

La stessa cosa avvenne per i computer, per la corrente elettrica, e per tantissime altre invenzioni nate dall’estroso ingegno di uomini capaci di pensare al di fuori della massa.

La storia di un grande innovatore

Kaihan Krippendorff, esperto di innovazione e autore del libro “Outthink the Competition”, ha scritto un interessante articolo su Fastcompany in cui illustra 4 passaggi fondamentali che possono favorire la creazione di idee esplosive.

L’articolo è il frutto di un confronto effettuato con Chris Gentile, un grande innovatore che, grazie alle sue idee, è riuscito a vendere prodotti impensabili a grandi case produttrici di giocattoli.

Per capire meglio la figura di Crhistopher Gentile, dobbiamo fare una piccola digressione.

Prima di diventare un innovatore, Christopher Gentile gestiva la progettazione e il settore ingegneristico delle centrali nucleari avanzate. A un certo punto, i suoi fratelli gli chiesero di produrre una serie di ologrammi da utilizzare nei giochi. Lui raccolse la sfida e lanciò sul mercato delle soluzioni estrose, che gli portarono ricavi esorbitanti.

Tra le sue invenzioni, il Power Glove (guarda il video per capire di cosa si tratta), un guanto capace di riprodurre il suono degli strumenti musicali, con la sola mimica delle mani. È il 1987, ed è il primo passo verso la nascita dei giochi interattivi basati sulla realtà virtuale.

 

Krippendorff ha intervistato Gentile per trovare degli spunti che lo aiutassero a scrivere il suo libro ed è riuscito a estrapolare 4 insegnamenti importanti che potrebbero veramente fare la differenza. Vediamoli insieme.

Step 1: Guarda la situazione da un’altra angolazione

Un giorno, alcuni ricercatori chiesero a Gentile un parere su come commercializzare dei robot. Gentile andò nei loro laboratori per visionare il prodotto. All’improvviso, la sua attenzione fu catturata dai monitor di alcuni computer su cui erano riprodotte le immagini dei robot in movimento.

Informandosi, l’uomo scoprì che i ricercatori dell’azienda avevano sviluppato un software capace di leggere e riprodurre i movimenti dalla realtà. Una lampadina si accese nella mente di Gentile: aveva trovato qualcosa di più interessante del prodotto finito.

Era riuscito a spostare il focus della domanda da “Come pubblicizzare i robot” a “Come pubblicizzare il software?”. Aveva capito che il software avrebbe permesso la creazione di qualcosa di mai visto nel mondo dei videogiochi e dei film: l’animazione realistica.

Una bella fortuna, ma come ha fatto? Se volete scoprirlo, ponetevi queste domande:

C’è una domanda che nelle ultime settimane vi è ronzata in testa. Siete sicuri che sia quella giusta? Con quale potreste sostituirla? “

Step 2: Cerca di capire cosa c’è che non va e cambialo

Come molti innovatori, Gentile guarda il mondo attraverso occhi creativi, capaci di sviluppare analogie che gli permettono di comprendere meglio ciò che lo circonda. Ad esempio, il suo progetto più recente, iBoard Family, si basa sul concetto che Facebook è come un centro commerciale fastidioso, affollato, dove non puoi tenere al sicuro la tua vita privata e dove chiunque può impicciarsi dei fatti tuoi.

Da ciò, è nata l’idea di creare una sorta di ambiente domestico, più protetto, in cui è possibile chiudersi dentro condividere e foto e informazioni solo con i membri della propria famiglia.

Attraverso l’utilizzo di un paragone, Gentile è riuscito ad analizzare e trovare il punto debole di Facebook, per creare, successivamente, attraverso un’altra metafora, quella della casa sicura, un prodotto concorrente.

Adesso chiedetevi:

Paragonate il prodotto di un vostro rivale a qualcosa di concreto. Quali sono i suoi punti deboli? Come superarli”

Step 3: Riutilizza ciò che già hai

Qui, più che un episodio della vita di Gentile, può essere utile far riferimento a un esempio che lui stesso ha usato: la strategia di marketing utilizzata dalla Disney. La Disney, infatti, ha ripreso e riutilizzato le immagini dei suoi personaggi principali per costruire attorno a quei vecchi prodotti, delle nuove idee da vendere, come i parchi giochi a tema, oggettistica, ecc.

Questo dimostra che le grandi aziende possono creare colossi riadattando vecchie idee.

Alcune volte, infatti, l’invenzione più promettente è il riciclo.

Per capire se c’è qualcosa delle vostre vecchie idee che vi è sfuggito, fatevi questa domanda:

C’è qualcosa che potete riutilizzare del vostro business, per creare prodotti nuovi?”

Step 4: Esegui un test rapido e già usato

Gentile è una fonte inesauribile di idee. Ma come può realizzarle senza perdere grandi capitali? Semplice, ammette lui, utilizzando dei test rapidi e già collaudati.

Quando ebbe la favolosa idea di creare il Power Band Glove Air (guarda il video), Gentile decise di capire, prima di investire capitali in ricerca e sviluppo, se la sua idea era fattibile.

Come?

Ha fatto una rapida ricerca e ha scovato un gruppo di scienziati ad alto livello che stava utilizzando un guanto con una tecnologia simile che ben si poteva adattare alla sua idea . Quella tecnologia era adatta a capire tutte le applicazioni nelle quali il suo prodotto poteva essere utilizzato. Con semplicità, aveva intuito cosa sarebbe riuscito a produrre.

Partorire idee è sempre difficile, capire se sono valide lo è ancora di più. Per ovviare a questo problema, chiedetevi:

Quale test rapido e già usato posso utilizzare per verificare la fattibilità della mia idea?”

In sintesi, per produrre un processo creativo che vi conduca alla creazione di idee stravaganti che possono fare la differenza:

[styled_list style=”check_list” variation=”orange”]

  • Guardate le cose da diverse angolazioni
  • Fate dei paragoni pratici con i prodotti che avete dinanzi, per avere un’idea chiara e concreta di ciò che potete produrre
  • Cercate di capire se una vecchia idea può essere riutilizzata per crearne una nuova e innovativa
  • Usufruite di tutti gli aiuti esterni che trovate, in campi di applicazione analoghi, per testare il vostro prodotto.[/styled_list]

 

Quello proposto è solo uno dei modi che potete usare per modificare il vostro modo di vedere le cose. Un metodo suggerito da una persona che, nella sua vita, è riuscita a trarre il meglio dal suo ingegno.

 

Avete trovato utile questo articolo? Cosa ne pensate? Siete capaci di creare idee innovative o vi sentite da ciò che la società ha già scelto?

 

Giuseppina Ocello

(Foto di Nasirkhan)

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. 4 passi per idee esplosive | Millionaire web…

    Volete un esempio? Il presidente Rutherford, nel 1872, riferendosi al telefono disse: “È una grande invenzione, ma chi vorrebbe usarla?” La risposta è dinanzi a noi tutti i giorni. La stessa cosa avvenne per i computer, per la corrente elettrica, e per…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.