Alyssa Carson ai giovani italiani: “Seguite il vostro sogno, non importa quanto sembri folle”

0
1211
alyssa carson
Alyssa Carson

«Trovate la carriera che fa per voi, trovate il vostro sogno e seguitelo, non lasciate che qualcuno ve lo porti via perché non importa quanto sembri folle oggi, sicuramente potrà diventare una possibilità con tutte le cose che stanno cambiando ora, anche nel mondo dell’industria spaziale». Ecco il messaggio ai giovani italiani di Alyssa Carson, la più giovane apprendista astronauta abilitata al viaggio spaziale. Ha soli 19 anni, ma è già sulla buona strada per raggiungere il suo sogno: Marte. Secondo i media americani, la Nasa scommette su di lei per la prima missione dell’uomo sul pianeta rosso prevista per il 2033. Alyssa è tra i contributor – scienziati, imprenditori, professionisti e docenti – di Future Camp, la summer school digitale ideata da Impactscool e rivolta a ragazzi dai 14 ai 24 anni.

La scuola promuove la formazione innovativa su tecnologie emergenti, ambiente e temi del futuro. Il primo modulo è iniziato il 22 giugno, ma è ancora possibile iscriversi ai successivi. Ognuno dura 20 ore. Circa 4 al giorno, dal lunedì al venerdì, con lezioni online, lavori di gruppo, test e giochi interattivi. Prossimi temi: imprenditorialità e marketing 5.0 per creare una startup, dal 29 giugno, sostenibilità e ambiente, dal 6 luglio (info: www.impactscool.com/future-camp). Abbiamo parlato qui di Impactscool e della sua co-founder Cristina Pozzi.

Alyssa e la passione per lo spazio nata da un cartone animato

Alyssa si è rivolta ai giovani partecipanti di Future Camp in un video. Lei è la prova vivente di quanto lontano si possa andare seguendo un sogno con dedizione e passione. La sua curiosità per Marte è nata guardando un cartone animato (The Backyardigans). Allora Alyssa aveva solo 3 anni. A 7 il padre l’ha portata per la prima volta allo Space Camp (un programma educativo su esplorazione spaziale e robotica) di Huntsville, in Alabama. Un’esperienza che l’ha ispirata, e che Alyssa ha voluto ripetere altre 18 volte. A 9 anni ha incontrato l’astronauta Sandra Magnus. E a quel punto la ragazza di Baton Rouge (Louisiana) non ha avuto più dubbi: anche lei da grande sarebbe stata un’astronauta. Nel 2013 aveva già visitato tutti i centri della Nasa negli Stati Uniti e partecipato ai tutti gli Space Camp tra Usa, Canada e Turchia. È stata ammessa a un programma di addestramento per astronauti (Advanced Possum Academy). E scelta tra i sette ambasciatori della missione Mars One. Oggi si divide tra studio, conferenze, eventi e il suo blog Nasa Blueberry.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.