Apple investe ancora a Napoli e rinnova i programmi della Developer Academy fino al 2025

1434
apple developer

Da quando, nel 2016, Apple ha aperto la sua accademia per sviluppatori a Napoli, circa 2000 studenti hanno completato i suoi programmi di formazione. E altri 3000 hanno seguito i corsi brevi, sulle competenze di base. Oggi l’azienda decide di investire ancora nella Developer Academy campana. Ha annunciato che estenderà i programmi, ideati insieme all’Università Federico II, fino al 2025. Corsi gratuiti su coding, design, business, finalizzati a formare in nove mesi aspiranti programmatori e imprenditori che arrivano da tutta Europa. E a creare nuove opportunità nell’economia delle app iOS (che conta 1,7 milioni di posti lavoro solo in Europa).

“Crediamo che l’istruzione sia un potente strumento di miglioramento per le comunità, in grado di creare nuovi percorsi verso l’innovazione e lo sviluppo economico” ha spiegato Lisa Jackson, vicepresidente di Apple per l’ambiente, le politiche e le iniziative sociali.

“Siamo molto orgogliosi di estendere l’investimento, promuovendo per i giovani della regione e di tutta Europa nuove opportunità di sviluppare competenze fondamentali che permetteranno loro di costruire una carriera nel vivace ecosistema delle app iOS”.

Le lezioni del nuovo anno sono iniziate ieri. In classe centinaia di studenti provenienti da oltre 20 Paesi. Alla fine dell’anno, presenteranno i loro progetti ad aziende e investitori, così da inserirsi subito nel mondo del lavoro. Nel 2019, il 60% delle imprese coinvolte ha reclutato tra i tre e i cinque diplomati. Tra questi, Roberto Frenna che il giorno dopo il diploma ha ricevuto un’offerta da ASOS.com. Si è trasferito a Londra. E un anno dopo ha avuto una nuova proposta come sviluppatore iOS da Twitter, per cui oggi lavora.

Apple intensificherà ulteriormente le iniziative per gli ex studenti, con un nuovo piano di risorse annunciato ieri. Tutti i diplomati avranno, per esempio, un Mac e un iPhone a disposizione per due anni, accesso a programmi di formazione e networking.

“Una cosa che ho imparato ad Apple è che se non fallisci non ci stai provando davvero. Non è un problema ma un’opportunità” ha detto Luca Maestri, vicepresidente e CFO dell’azienda, a Napoli per l’inaugurazione del nuovo anno accademico. “Sbagliamo molte cose ad Apple: il prodotto finale è perfetto ma la strada è piena di cose che prima non funzionavano. Quindi abbiate una mente aperta e imparate a fallire” ha consigliato agli studenti.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.