Bevi il vino con un’App

1
2486

Avete mai avuto problemi a leggere un’etichetta perché scritta in caratteri microscopici?

Magari avreste voluto conoscere di più sulla storia di quel prodotto, sulle caratteristiche di un vino, o su quelle di un olio, ma nei paraggi non c’era nessun esperto che vi poteva aiutare e dare le informazioni che cercavate.

E se vi dicessimo che potreste avere invece un sommelier sul vostro cellulare che, in tempo reale, vi mostra le foto dei vigneti da cui è stato prodotto il vino che state per acquistare, illustrandovi caratteristiche, storia, e altro?

Non ci credete? Eppure è verissimo.

Arwine (dall’inglese wine=vino) è un’applicazione per Android e iPhone ideata da due crotonesi, Cosimo Risoleo e Domenico Di Paola, che permette, attraverso l’utilizzo della realtà aumentata, di usufruire della consulenza virtuale di Andrea Gori, apprezzato sommelier italiano.

Chi sono gli ideatori

L’applicazione, e più in generale l’intero progetto Airspot, basato interamente sulla produzione di contenuti in realtà aumentata, è stata pensata e realizzata da due calabresi: un consulente di marketing e uno sviluppatore informatico che, durante le vacanze estive, hanno intavolato una discussione sulle potenzialità del mobile marketing.

I due si sono messi subito all’opera e hanno creato un prodotto che potrebbe segnare un punto di svolta per le tradizionali tecniche di marketing italiane.

Arwine è stata già presentata al Vinitaly di Verona, il Salone Internazionale del vino e dei distillati. In un prossimo futuro, Risoleo e Di Paola hanno in programma la realizzazione di un’altro tipo di applicazione, Aroil, pensata per le etichette delle bottiglie di olio.

Come funziona

Innanzitutto è necessario scaricare l’applicazione dall’apposito AppStore, successivamente servirà solo un collegamento in streaming di circa 2mbp per ogni lettura di etichetta.

Arwine si attiva puntando il proprio smartphone direttamente sul QRCode delle etichette dei consumatori che hanno deciso di far uso di questo particolare sistema di marketing.

Il QRCode, per chi non lo sapesse, è una matrice di forma quadrata, una sorta di codice a barre bidimensionale impiegato per memorizzare informazioni lette attraverso dispositivi mobili. In genere viene utilizzato dai fornitori come rimando al proprio sito internet, in questo caso, serve ad avviare l’applicazione.

Se non avete ancora scaricato ArWine, il QRCode vi riporterà automaticamente sullo Store dove potrete effettuare il download del prodotto e installarlo.

A questo punto, una volta indirizzato il vostro smartphone sulla bottiglia di vino, sul vostro telefono apparirà un’animazione 3D di Andrea Gori che degusterà e spiegherà le caratteristiche del vino. Alle sue spalle, la proiezione di un video vi permetterà di viaggiare tra i vigneti dell’azienda produttrice.

Sul vostro schermo, inoltre, compariranno dei pulsanti interattivi attraverso i quali potrete ottenere delle informazioni di geolocalizzazione su dove si trovano i negozi e i locali in cui è possibile reperire quel prodotto.

Perché la realtà aumentata

A prescindere dalla particolare applicazione che abbiamo descritto, ciò su cui vorremmo focalizzare l’attenzione è il tipo di tecnologia di cui Di Paola e Risoleo si sono serviti per costruire il loro prodotto.

Stiamo parlando di realtà aumentata.

A questo punto, potreste farvi questa domanda: Che differenza c’è tra realtà aumentata e realtà virtuale?

Ve lo spieghiamo subito.

La realtà virtuale è la proiezione, sui dispositivi, di un mondo alternativo in cui potreste far finta di trovarvi e costruito interamente di oggetti virtuali. È una sorta di simulazione pensata per ingannare i sensi e indurre la gente a percepire luoghi che, nella realtà dinanzi ai loro occhi, non esistono.

La realtà aumentata è qualcosa di più: è un’integrazione tra realtà virtuale e immagini dal vero. Sullo schermo, infatti, immagini e animazioni in 3D si intersecano con ciò che abbiamo dinanzi. È una sorta di potenziamento della nostra percezione del mondo.

Il video di seguito, vi mostra un esempio delle sue possibili applicazioni.

 

Quali i vantaggi per il marketing

Il marketing, naturalmente, può trarre innumerevoli vantaggi dall’applicazione di questa novità tecnologica.

Innanzitutto, offre un forte impatto emotivo sul consumatore che, andando oltre la sua solita percezione sensoriale, si trova avvolto in un mondo magico, capace di raccontargli la storia di ciò che sta vendendo attraverso immagini, video o addirittura la voce di un inventore deceduto secoli prima.

Di sicuro, il vantaggio interessa anche il risparmio di stampa e distribuzione volantini, della pubblicità su riviste e quotidiani, di tutto ciò che riguarda le tecniche tradizionali di marketing di cui molti si sono ormai stancati.

Con la realtà aumentata siete voi a parlare direttamente al cuore del vostro potenziale consumatore.

Potete fargli vivere ciò che voi stessi sentite, illustrando al meglio e con una migliore fruizione le caratteristiche di un prodotto che, altrimenti, potrebbero essere ignorate.

Pensate alle etichette delle bottiglie di vino. Quante persone, secondo voi, si soffermano a leggere le caratteristiche scritte in caratteri indecifrabili? Quante persone si stancano dopo aver letto la prima riga?

Pensate che avrebbero la stessa reazione, vedendo un video o un’animazione che permette loro di risvegliare il lato creativo del loro cervello e di viaggiare con la mente?

 

La realtà aumentata è di sicuro una nuova frontiera del mobile marketing, una tecnologia che molte grosse aziende stanno iniziando ad utilizzare. Qui, abbiamo voluto parlarvi di un’App nata dal lavoro di due italiani che, di sicuro, non ha la stessa diffusione di multinazionali come la Lego o la Coca Cola, ma ha il pregio di essere tra i pionieri di un trend futuro che rivoluzionerà il modo di fare marketing.

 

Conoscevate questo tipo di tecnologia? Avete avuto esperienza di aziende che utilizzano la realtà aumentata per le proprie campagne di marketing? Postateci i vostri commenti.

 

Giuseppina Ocello

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.