BlaBlaCar lancia BlaBlaBus per viaggi in autobus low cost

0
584
blablabus

La più grande community di viaggi in auto condivisi integra l’offerta con i collegamenti in autobus in Europa. «Vogliamo rivoluzionare il modo in cui la gente viaggia» dice Andrea Saviane, Country Manager Italia di BlaBlaCar.

andrea saviane«Vogliamo avere un impatto sul mondo, vedere meno auto per strada e più persone che viaggiano su mezzi condivisi» dice Andrea Saviane, Country manager di BlaBlaCar, la piattaforma di carpooling che oggi debutta in Italia con BlaBlaBus, per viaggi in autobus a lunga percorrenza. «L’idea è nata la scorsa primavera. Dopo il grande sciopero dei trasporti in Francia, la domanda è aumentata in modo incredibile sul nostro sito. E ci siamo detti: visto che non riusciamo a soddisfare tutte le richieste solo con il carpooling, proviamo a inserire anche qualche autobus nell’offerta. Ha funzionato. Così, nel giro di cinque mesi abbiamo acquistato la società Ouibus, leader nel mercato degli autobus in Francia, che ha tra i suoi partner l’italiana MarinoBus».

Nei primi mesi, gli autobus di BlaBlaCar offriranno ai viaggiatori italiani collegamenti con la Francia, la Germania e la Spagna, per poi ampliare la rete in Europa e includere anche tratte nazionali. Entro la fine dell’anno, si potranno raggiungere più di 400 destinazioni in 10 Paesi.

Rispetto alla concorrenza? «Chiaramente non abbiamo inventato noi i viaggi in autobus» dice Saviane «ma vogliamo distinguerci per l’offerta: perfetto equilibrio tra orari, città collegate e prezzi. Da oggi se vuoi andare da Milano a Parigi, puoi prendere un BlaBlaBus di mattina o di sera, con prezzi a partire da 29 euro. Ci sono anche viaggi più brevi, come Genova-Nizza, da 6,99 euro. La nostra offerta si basa sulle informazioni di mercato che già abbiamo dal carpooling. Offriamo un’alternativa ai viaggi coindivisi in auto, una soluzione low cost e comoda. I nostri autobus sono tutti Euro 6, dotati di wi-fi e prese elettriche».

Il primo BlaBlaBus italiano parte stamattina da Bologna diretto a Montpellier, con fermate a Parma, Genova, Nizza, Tolone e Marsiglia. Le vendite dei biglietti sono già aperte online, su www.BlaBlaCar.it, e nei punti vendita autorizzati.

Con oltre 75 milioni di utenti in 22 Paesi, BlaBlaCar oggi è la più grande community di viaggi in auto condivisi. L’azienda, fondata nel 2006 da Frédéric Mazzella, ha 550 dipendenti, cresce e amplia i servizi «con l’obiettivo di diventare la piattaforma di riferimento nel mondo dei viaggi su strada e del trasporto condiviso» dice Saviane. «BlaBlaCar ha lo sharing nel suo DNA. È un atteggiamento che si respira da sempre anche in azienda. Ci sono occasioni continue per scambiarci informazioni e conoscenze, anche tra chi ha ruoli molto diversi. Condividiamo gli obiettivi. E tutti ci sentiamo allineati e coinvolti nello stesso progetto, che è quello di avere un impatto sul mondo. Il mio sogno è poter vedere meno automobili sulle strade, grazie alla condivisione e all’integrazione dei nostri servizi con gli altri mezzi di trasporto».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.