“Black Friday? No, grazie”. L’azienda svizzera Freitag chiude lo shop online per tutto il giorno

4266
Freitag Black Friday
Photo Credit: Philip Frowein

Come ogni anno è tempo di Black Friday. Aziende in tutto il mondo propongono sconti e offerte ai clienti. Ma c’è chi dice no «all’isteria degli acquisti». Freitag, l’azienda svizzera che produce le famose borse per ciclisti con materiali riciclati, anche quest’anno ha deciso di chiudere il suo negozio online per l’intera giornata. Niente sconti e niente acquisti. Al contrario, i consumatori sono incoraggiati a scambiare tra di loro i prodotti che già possiedono, gratis.

«Fin dalla sua prima borsa, realizzata nel 1993 dal vecchio telone di un camion, Freitag si è concentrata su prodotti durevoli e si rifiuta di sottostare all’approccio stagionale, di breve durata, dell’industria della moda» spiega l’azienda in una nota. Stop alla «guerra spietata a colpi di ribassi». Il Black Friday «è un giorno che aiuta pochi e danneggia molto di più, in termini sociali, ecologici ed economici».

Fino a domani mattina i visitatori del sito Freitag saranno reindirizzati su una piattaforma di scambio, S.W.A.P. (Shopping Without Any Payment). E facendo swipe tra le foto, con un meccanismo alla Tinder, chi possiede una borsa potrà scambiarla con un’altra.

In più, per il Black Friday 2021, Freitag ha deciso di unire le forze con altre aziende contrarie alla mania dello shopping, promuovendo le iniziative simili di altri brand. «Insieme a loro, vorremmo usare questo giorno per fare un appello a favore di un consumo ragionevole e sostenibile contro lo spreco insensato».

I fratelli “out of the bag”
freitag
L’apertura dell’articolo pubblicato su Millionaire 02/2020

I fratelli Markus e Daniel Freitag hanno rivoluzionato il settore delle borse. Sono stati pionieri dell’economia circolare («quando ancora la parola sostenibilità non esisteva»). E da un appartamento in affitto a Zurigo hanno conquistato il mondo. Le loro borse, ricavate da teloni di camion, cinture di sicurezza e camere d’aria riciclati, sono amate dai ciclisti. La prima Messenger Bag di Freitag è oggi esposta al MoMA di New York. L’idea, nata per rispondere a un problema personale, è diventata sinonimo di innovazione e creatività. «Vado in bicicletta da sempre. Nel 1993 in Svizzera non esisteva una borsa robusta e impermeabile. Io ne avevo bisogno e ho deciso con mio fratello Daniel di cucirne una con i teloni dei camion che vedevo passare sotto casa» ci ha raccontato tempo fa Markus.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.