C Heroes: 100.000 euro per le startup contro il Coronavirus

0
1651
c heroes startup
Fabio Cannavale, co-fondatore di Boost Heroes

Si può fare, sperimentare, innovare, usando la propria creatività, anche da casa. La “storia” delle startup è piena di idee rivoluzionarie nate nei garage e poi diventate imprese. E oggi più che mai serve l’impegno di tutti gli innovatori per affrontare l’emergenza Coronavirus. C’è anche chi li premia. B Heroes e la società di venture capital Boost Heroes hanno lanciato una call da 100mila euro per le startup italiane. L’iniziativa si chiama “C Heroes” (Coronavirus Heroes). Obiettivo: finanziare e sostenere progetti concreti, non solo sanitari, che possano contribuire a migliorare la vita delle persone.

Per partecipare alla call bisogna compilare il form sul sito www.bheroes.it/c-heroes/, presentando startup e progetto. La scadenza è il 31 marzo 2020. Ma la call potrebbe chiudersi anche prima. “Considerata l’estrema urgenza dettata dalla pandemia, le proposte ricevute verranno valutate a mano a mano che vengono presentate e la prima (o le prime) che saranno ritenute convincenti saranno immediatamente finanziate” spiegano gli organizzatori.

Nessun requisito troppo restrittivo: al contrario, possono partecipare tutte le startup italiane già costituite al 15 marzo 2020. Non ci sono limiti di tipologia o di categoria. Saranno valutati progetti di ogni genere. L’importante è che offrano un prodotto o un servizio che possa avere un impatto concreto e immediato nella vita delle persone.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.