Case di Sambuca di Sicilia a 1 euro: tutti le vogliono (e il sindaco riapre il bando)

2
3934
Foto Pixabay

Il Comune di Sambuca di Sicilia vende immobili a 1 euro per incentivare il turismo e recuperare il patrimonio architettonico. Telefonate e email da tutto il mondo, dopo un servizio della Cnn. Il bando 2019 è online. C’è tempo fino all’1 aprile per presentare la propria offerta.

«Abbiamo ricevuto oltre 60mila richieste da ogni parte del mondo per il progetto Case a 1 euro. Chiamate da Dubai, dagli Stati Uniti, investitori arabi interessati, ma anche cinesi, giapponesi, non c’è un Paese da cui non siano arrivate email» ci racconta Giuseppe Cacioppo, vicesindaco di Sambuca di Sicilia, paese in provincia di Agrigento, che nel 2016 è stato premiato come Borgo più bello d’Italia. In questo antico centro di origine araba, nella Valle del Belice, è possibile acquistare case a 1 euro. Sono immobili da ristrutturare, abbandonati, che l’amministrazione comunale mette all’asta per recuperare il patrimonio, incentivare il turismo e scongiurare lo spopolamento.

Vi avevamo parlato dell’iniziativa già lo scorso aprile, in occasione del primo bando. «Se ne era parlato in Italia e su alcuni media europei, ma adesso, dopo il servizio della Cnn, tutto il mondo ha scoperto Sambuca di Sicilia» dice Cacioppo. Da quando l’emittente televisiva statunitense ha trasmesso “Italian town of Sambuca in Sicily sells homes for a dollar“, il Comune è sommerso di richeste e nel paese è un viavai di giornalisti stranieri e potenziali acquirenti. «Vengono qui a visitare le case». Alcuni immobili sono stati già venduti. Il Comune è soddisfatto di tanto interesse. «Anche i cittadini sono contenti, ne beneficia tutto il territorio».

I requisiti per partecipare

«A breve, attorno al 20 febbraio, pubblicheremo un nuovo bando per il 2019, anche in lingua inglese, con ulteriori dettagli e 15-20 nuovi immobili che si aggiungono ai precendenti, più di 30 in totale» spiega il vicesindaco. «I requisiti per partecipare e le modalità di acquisto saranno simili a quelle del primo bando. Base d’asta 1 euro, offerta da presentare in busta chiusa». Chi partecipa, deve impegnarsi a ristrutturare l’immobile entro tre anni dall’acquisto e versare una cauzione di 5000 euro. Il deposito sarà restituito all’acquirente una volta che saranno stati completati i lavori di ristrutturazione.

Info: www.comune.sambucadisicilia.ag.it/

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. SE IL REALE INTERESSE FOSSE SCONGIURARE LO SPOPOLAMENTO,DAREBBERO POSSIBILITà A ITALIANI KE NON HANNO UN TETTO SULLA TESTA ,E FORSE CON UN AIUTO FAREBBERO DI TUTTO PER SISTEMARE LE CASE E VIVERE DEGNAMENTE…. PARE KE LI SI MUOVE TUTTO NELLA POSSIBILITà DI LUCRO SUGLI STRANIERI KE FORSE VOLENDO CASA VACANZE IN ITALIA VORREBBERO APPROFITTARE DELLA COSA… NON PARLATE DI SPOPOLAMENTO…BEN SI DI COMMERCIO! HO UNA AMICA CHE AVREBBE BISOGNO… MA NON HA SOLDI PER PARTECIPARE AD UN ASTA PER UNA CASA….QUEL UNICO EURO O DOLLARO KE AVETE TANTO PROCLAMATO COMO BASE D’ASTA è SOLO SIMBOLICO….ANTE TANTI STRANIERI DANAROSI IMPOSSIBILE PER LEI COMPETERE…è UNA VERGOGNA TUTTO CIò!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.