Evan Williams, co-founder di Twitter, lascia la società dopo 13 anni

0
949
Evan Williams - Foto di Joi Ito da Flickr

«Sono stati 13 anni incredibili e sono orgoglioso dei risultati che Twitter ha raggiunto durante tutto questo periodo». Evan Williams, 46 anni, co-founder della piattaforma dei cinguettii, lascia il consiglio di amministrazione della società. «Voglio dedicarmi ad altro, ma continuerò sempre a fare il tifo per questo team» ha scritto in un tweet. Tra i progetti presenti e futuri, c’è Medium, il sito per la pubblicazione di articoli che Williams ha creato nel 2012.

L’imprenditore ha fondato Twitter nel 2006 insieme a Jack Dorsey e Biz Stone. Da allora ha ricoperto vari incarichi nella società. È stato amministratore delegato dal 2008 al 2010. E ha sempre fatto parte del board. Negli ultimi mesi, aveva già diminuito le sue quote, passando da 29 milioni di dollari in azioni a 14,6 milioni, lo scorso dicembre.
Williams ha ringraziato pubblicamente tutto il team, Dorsey e Stone per aver avviato «questa pazza compagnia insieme… È stato straordinariamente interessante, istruttivo e, a volte, impegnativo».

L’incontro tra Dorsey e Williams e la nascita di Twitter

L’idea di Twitter frullava nella testa di Jack Dorsey già da tempo, ma fu l’incontro con Williams a permettergli di metterla in pratica nel 2006. L’occasione di conoscere i futuri soci arriva quando Jack trova lavoro in una società di nome Odeo. Faceva podcasting e aveva bisogno di programmatori. Un giorno il fondatore della società, ovvero Evan Williams, chiede ai dipendenti nuove idee. Capisce subito che quella di Dorsey è l’idea giusta. Gli dà due settimane di tempo per costruire un prototipo aiutato da un altro tecnico della società, Biz Stone. Il progetto si chiama twttr. «Avevo trovato le persone giuste. Williams e Stone erano blogger, capivano l’importanza dello scambio di messaggi» racconterà poi Dorsey. Oggi Twitter è usato da più di 335 milioni di persone nel mondo. Anche Dorsey ha ringraziato Williams dopo le dimissioni: «Ho imparato molto da te. Ci mancherai»

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.