GammaDonna: torna il premio per le imprenditrici innovative

6681
miriam gualini imprenditrice gammadonna
Miriam Gualini, vincitrice del Premio GammaDonna 2020 - Ph. Alessandro Rocca

Riparte il Premio GammaDonna, dedicato all’imprenditoria femminile, che ogni anno, da oltre 15, incorona la migliore imprenditrice innovativa d’Italia. Nel 2020 si è aggiudicata il titolo Miriam Gualini, ad della Gualini Lamiere International di Bergamo, la “lady di ferro” che, puntando su sostenibilità e innovazione, ha internazionalizzato e fatto crescere l’azienda fondata dal padre nel 1956.

Anche quest’anno il contest torna in tv con le storie delle finaliste raccontate sui canali di QVC. In finale saranno assegnati anche il Women Startup Award alla migliore startupper, una menzione speciale della Commissione Europea per lo sviluppo sostenibile e il Giuliana Bertin Communication Award. C’è tempo fino al 31 luglio per candidarsi.

Donne e impresa

«L’emergenza sanitaria ha messo drammaticamente in evidenza quanto oggi sia necessario un cambio di paradigma» spiega Valentina Parenti, presidente di GammaDonna. In Italia solo il 22% delle imprese è guidato da donne (1,3 milioni su 6 in totale). Meno di 154mila sono quelle giovanili (2,6%). La pandemia ha avuto un ulteriore impatto negativo. «Le imprese innovative a trazione femminile sono un’occasione imperdibile per portare una diversa visione di sviluppo, più lungimirante e più attenta a sostenibilità e impatto sociale» aggiunge Parenti.

Come partecipare

Possono candidarsi al Premio GammaDonna imprenditrici di ogni età che abbiano innovato prodotti, servizi, processi o modelli organizzativi all’interno della propria azienda. L’impresa deve essere stata avviata prima del 1° gennaio 2019. Le 40 candidate migliori avranno uno spazio sul sito gammadonna.it che, dal 2004, racconta storie di innovazione e leadership. Le 6 finaliste saranno protagoniste dello speciale tv, trasmesso a novembre.

Tanti i premi in palio: un mini documentario sulla propria storia di innovazione, un Master della 24Ore Business School, sei mesi di membership in Polihub (l’incubatore del Politecnico di Milano), la partecipazione al programma QVC After Show, attività di comunicazione dedicate. In più le vincitrici del premio e degli Award pootranno partecipare al processo di screening di Angels4Women per accedere a un investimento tra i 100 e i 500mila euro.

Info e candidature: www.gammadonna.it/premio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.