Huawei supera Samsung (e Apple): è leader mondiale nelle vendite di smartphone

0
4256
huawei
Foto da Flickr

Huawei supera Samsung nelle vendite di smartphone nell’ultimo trimestre. L’azienda cinese diventa così il primo produttore al mondo, per la prima volta nella sua storia, davanti al concorrente sudcoreano e alla Apple. Già nel 2019 Huawei aveva battuto la Mela, raggiungendo il secondo posto nella classifica dei produttori, con 240,6 milioni di smartphone venduti in un anno rispetto ai 198 milioni di iPhone. Il sorpasso, rilevato oggi dalla società di analisi Canalys, riguarda i dati del secondo trimestre 2020: l’azienda ha consegnato 55,8 milioni di dispositivi contro i 53,7 milioni di Samsung. E continua a crescere nonostante le restrizioni e le sanzioni imposte dagli Stati Uniti.

Il mercato principale è quello interno, che assorbe quasi il 70% della produzione di telefoni. In Cina, nell’ultimo trimestre, Huawei ha aumentato le vendite dell’8%, mentre le consegne all’estero sono diminuite del 27%.

In generale, analizzando i dati, i produttori nel 2020 hanno registrato un calo per effetto della pandemia. Nell’ultimo trimestre, le vendite di Huawei sono diminuite del 5% rispetto allo stesso periodo del 2019, quelle di Samsung del 30%.

Ren Zhengfei, ecco chi è Mr Huawei

Abbiamo raccontato qui la storia di Ren Zhengfei, 75 anni, founder e Ceo di Huawei. Famiglia poverissima, 11 anni nell’esercito, un fallimento, poi l’idea giusta. Il periodo più duro lo vive nel 1987: si butta nel business dell’elettronica, ma gli affari vanno male. Deve provvedere ai genitori e a sei fratelli. Tutti in una casa di 12 mq. Lì nascerà Huawei, azienda che oggi ha quasi 200mila dipendenti nel mondo e fattura oltre 122 miliardi di dollari (2019). Nel 2020 la multinazionale cinese è entrata nella top 10 delle aziende più innovative del Pianeta, guadagnando ben 42 posizioni rispetto al 2019.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.