fbpx
stellantis auto fiat 500

Il primo anno di Stellantis: ricavi in crescita del 14% e 1,9 miliardi di euro ai dipendenti

Il gruppo nato a gennaio 2021 dalla fusione tra Fca e Peugeot (Psa) annuncia i risultati economici del primo anno. «Risultati record» sottolinea Carlos Tavares, il Ceo di Stellantis. Utile netto di 13,4 miliardi di euro, quasi triplicato in un anno, ricavi in aumento del 14%, pari a 152 miliardi, nel 2021. Il gruppo prevede un dividendo da 3,3 miliardi. Ma premia anche i dipendenti: 1,9 miliardi di euro ridistribuiti ai lavoratori in tutti i paesi in cui Stellantis è presente. Un ringraziamento per «il loro instancabile impegno».

«I dipendenti sono il cuore di Stellantis. È grazie alla loro continua attenzione all’esecuzione e all’eccellenza che siamo stati in grado di raggiungere risultati record nel nostro primo anno» ha detto Tavares.

«Ogni dipendente ha assunto il compito straordinario nel 2021 di combinare due case automobilistiche mentre affrontava gravi sfide esterne». Il riferimento è alla pandemia e alla crisi dei semiconduttori che ha colpito l’industria dell’automotive.

Per i lavoratori italiani il premio «sarà pari a 450 euro e va ad aggiungersi a quello di efficienza definito nel CCSL (il contratto collettivo) che mediamente è stato di 1.400 euro» ha spiegato in una nota il segretario nazionale di Fim-Cisl Ferdinando Uliano.

Nel 2021 Stellantis ha lanciato più di 10 nuovi modelli. Ha accelerato sulla vendita dei veicoli a basse emissioni (arrivando a 388.000 unità, in aumento del 160%), ha raggiunto il suo record nelle vendite mondiali di pickup, con circa un milione di mezzi venduti. Il gruppo ha già annunciato «ambiziosi piani» per l’elettrificazione e il software nel 2022, con un programma di investimenti di oltre 30 miliardi entro il 2025 e nuove partnership. Il prossimo piano strategico sarà presentato il 1° marzo.

 

Atos investe 36 milioni con una nuova sede a Bari

La filiera pugliese dell’IT attira sempre più multinazionali e registra una crescita costante del 9% annuo   L’ecosistema imprenditoriale pugliese sembra mostrare segnali di forte

Il futuro delle riunioni di lavoro

+153% di riunioni settimanali, ma ne abbiamo davvero bisogno?   “Sono in meeting, ho una riunione, ho una call”. Un recente studio di Otter.ai ha

Nuovo anno, nuove regole sul lavoro

Dallo smart working alla flat tax, ecco cosa ci porta il 2023   Dal 1° gennaio 2023 sono cambiate le regole per lo smart working.

Legge di bilancio 2023: Iva ridotta e mutui

Oltre a famiglie e pensioni, l’ultimo testo della Manovra ha visto delle novità tra le quali anche la modifica del reddito di cittadinanza Dal primo

Ricarica veloce con Enel e Volkswagen

3.000 postazioni di energia 100% rinnovabile entro la fine del 2023.   A novembre 2022 le auto elettriche circolanti in Italia erano poco più di

TIM: 32mila dipendenti in smart working

L’accordo introduce due tipologie di lavoro agile, giornaliero e settimanale, che si differenziano per il grado di autonomia, la possibilità di organizzare il lavoro per

Stellantis acquisisce AiMotive

Secondo il piano strategico Dare Forward 2030, il gruppo Stellantis punta a investire 30 miliardi in innovazione.   Stellantis vuole accelerare il processo di sviluppo

Imprese sociali

Extraprofitto Le imprese sociali sportive e di entertainment generano valore.   Associazioni sportive, fondazioni culturali, compagnie teatrali, circoli di animazione culturale come spin-off delle imprese

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.