Impact investing: cresce il mercato italiano degli investimenti a impatto

1618
impact investing

Impact investing, ovvero investimenti a impatto. Cresce la nuova idea di finanza, che non ricerca solo il profitto, ma guarda anche all’impatto sociale, ambientale e culturale di idee e imprese. In Italia quasi raddoppia il mercato “striclty impact”: il capitale disponibile passa da 109 milioni a 204 milioni di euro, +88% nel 2021 rispetto al 2020, +344% rispetto al 2017. Lo rivela l’ultimo Impact Report di FSVGDA, Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore, braccio operativo di Fondazione Cariplo.

Per “strictly impact” si intende quell’approccio degli investitori che, oltre a considerare i principi base di un impact investment (intenzionalità, addizionalità e misurabilità dell’impatto), prevedono un rendimento minimo e agiscono quindi secondo logiche impact first.

Con riferimento ai 6 operatori attivi nel mercato italiano, dal 2017 il capitale disponibile per gli investimenti a impatto in Italia è passato da 46 milioni a 204 milioni di euro nel 2021. Il numero di investimenti annui, nello stesso periodo, è invece cresciuto da 9 a 37. La cifra totale investita ha raggiunto i 16,3 milioni nel 2021, rispetto ai 12,3 del 2020 (+32,5%) e ai 6,2 del 2017 (+163%). In cinque anni sono stati investiti 55,9 milioni.

La crescita del mercato rispetto al 2020 è quindi significativa, non per numero di operatori, ma in relazione al capitale disponibile.

Ecco tutti i dati nell’infografica di FSVGDA:

infografica impact investing

Le stime per il futuro

«Considerando il crescente numero di veicoli che sono ancora in fase di strutturazione e fundraising, è possibile ipotizzare che entro il 2023 il capitale disponibile per gli investimenti a impatto realizzati con una logica impact first possa raggiungere quota 276 milioni» spiega Marco Gerevini, Consigliere di amministrazione di FSVGDA. Per supportare l’ecosistema “impact”, la fondazione ha erogato ad oggi 665mila euro a 15 incubatori e acceleratori attivi in Italia e 27 mentor. Dal 2018, con Cariplo Factory, ha lanciato 13 Call for Impact. Nel 2020 ha avviato un programma triennale per formare 25 imprenditori sociali all’anno, in partnership con SDA Bocconi (si chiama Impact Your Talent). In totale ha investito 6,9 milioni in 26 iniziative, tra fondi, startup e imprese.

gerevini FSVGDA«L’andamento del mercato dal 2017 al 2021 è sintomatico di un settore che sta attirando sempre più l’interesse di nuovi investitori desiderosi di investire in imprese economicamente sostenibili che affrontino sfide sociali, ambientali o culturali» ha aggiunto Gerevini. Un approccio che «privilegia investimenti in soggetti che hanno l’obiettivo dichiarato di creare un impatto misurabile, definito ex ante, e parte integrante del modello di attività e del piano industriale. Questo approccio ha un grande potenziale trasformativo che auspico il movimento dell’impact investing riuscirà a preservare nel tempo».

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente“Così abbiamo conquistato gli appassionati di calcio”
Prossimo articoloOrient Express, il lusso sui binari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.