J.K. Rowling pubblica online un nuovo libro per bambini, gratis e a puntate

0
2654
JK Rowling
Photography Debra Hurford Brown © J.K. Rowling 2018

Una favola disponibile online, gratis, a puntate e scritta da una delle più famose e amate autrici per ragazzi di sempre. Si chiama The Ickabog. Ed è il regalo che J.K. Rowling ha deciso di fare ai suoi piccoli fan costretti a casa da pandemia e lockdown. I primi due capitoli sono stati pubblicati ieri sul sito www.theickabog.com. «Non è uno spin-off di Harry Potter» ha precisato subito la scrittice in un tweet.

The Ickabog è una fiaba inedita, che J.K. Rowling ha scritto circa 10 anni fa per i figli. «Quando è arrivato il momento di pubblicarla, ho deciso di pubblicare un libro per adulti, così The Ickabog è finito in soffitta». Ed è rimasto lì fino a qualche settimana fa. Una sera di aprile la scrittrice ha pensato di recuperarla, lavorarci un po’ e metterla gratis online «per tutti i bambini in lockdown».

The Ickabog

La storia è pensata per i più piccoli, tra i 7 e i 9 anni, ma è «adatta a tutta la famiglia» e «da leggere ad alta voce». I primi due capitoli in inglese sono stati pubblicati ieri. Altri tre sono online oggi. E si andrà avanti “a puntate” fino al 10 luglio, con nuovi capitoli ogni giorno, dal lunedì al venerdì. La storia sarà tradotta anche in altre lingue. E il libro uscirà nei classici formati (cartaceo, ebook, audio) a novembre 2020. J.K. Rowling devolverà tutti i diritti d’autore in progetti benefici legati alla pandemia.

Ieri la scrittrice inglese ha anche lanciato un concorso di illustrazioni a tema The Ickabog per i giovani artisti: i disegni migliori saranno pubblicati nell’edizione cartacea.

La favolosa storia della “maga” di Harry Potter

«Ero convinta, da sempre, che l’unica cosa che avrei voluto fare nella vita fosse scrivere romanzi. Ma i miei genitori, che venivano da esperienze di povertà, consideravano questa mia esuberante immaginazione come un capriccio che non mi avrebbe fatto pagare un mutuo o costruire una pensione». Così Joanne Kathleen Rowling racconta la sua passione ai laureandi di Harvard in un celebre discorso del 2008.

L’autrice della saga di Harry Potter nella vita ha affrontato molte difficoltà, un matrimonio tumultuoso, fallimenti, rifiuti. Dopo un periodo in Portogallo, si ritrova a Edimburgo senza lavoro, con una bambina piccola a carico e un sussidio statale di 278 sterline al mese. Ma non molla. «Il fallimento mi ha aiutato a liberarmi di ciò che non era essenziale: ho smesso di far finta di essere altro rispetto a ciò che ero. Ho fatto convergere tutte le mie energie sull’unica cosa che per me era importante». Joanne trova un editore che pubblica il suo primo libro, Harry Potter e la Pietra filosofale. Da lì colleziona un successo dietro l’altro. La sua saga tradotta, in 79 lingue, ha venduto più di 500 milioni di copie nel mondo. Abbiamo raccontato qui la sua storia.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.