La stagista è incinta, l’azienda la assume a tempo indeterminato

0
6638
livith incinta
Polo tecnico Livith - Foto da www.livith.it

Dovrebbe essere la normalità, ma, in un Paese in cui il 37% delle madri tra i 25 e i 49 anni risulta inattiva (dati Save the Children), fa ancora notizia la storia di una giovane donna che è stata assunta a tempo indeterminato, dopo aver comunicato all’azienda di essere incinta.

L’episodio è raccontato dal quotidiano Il Tirreno. Lei si chiama Erika Doveri, 29 anni, ingegnere edile. È entrata alla Livith di Martignana, vicino Empoli, per uno stage. L’azienda è specializzata in sistemi per la sicurezza sul lavoro. Proprio durante il tirocinio, la ragazza ha scoperto di essere in dolce attesa. Il datore di lavoro, anziché preoccuparsi dell’imminente maternità (come purtroppo succede in molte aziende), ha deciso di assumere Erika con un contratto a tempo indeterminato.

«Perché mai la gravidanza di una persona dovrebbe essere un problema?» ha detto Delia D’Arrigo, 31 anni, direttrice del polo tecnico Livith al quotidiano Il Tirreno. «È impensabile valutare una persona sul fatto che sia uomo o donna, incinta o meno. Per noi Erika è una pedina importantissima nel team e, visto che il suo periodo di inserimento stava per concludersi, era ovvio che dovesse avere il suo regolare contratto».

La Livith ha 30 dipendenti, soprattutto ingegneri, donne e under 30. «La nostra azienda cerca semplicemente i migliori nel loro settore» ha spiegato D’Arrigo.

 

La dipendente è incinta, l’azienda la assume a tempo indeterminato

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.