Le 7 migliori invenzioni del 2012

3
3555

Il 2012 sta per chiudere i battenti. È tempo di bilanci.

Quali sono le idee più rivoluzionarie che quest’anno ci ha regalato?

Il Time  ha stilato la classifica delle migliori invenzioni del 2012.

Tra le 25 proposte del celebre settimanale americano, ne abbiamo scelte 7, dalle più strambe alle più utili.

Vediamo cos’è venuto fuori dalla nostra selezione:

1.    Le nuvole in casa

Al primo posto non poteva mancare l’idea surreale di un’artista olandese, tale Berndnaut Smilde, il quale ha sviluppato un modo per ricreare nuvole all’interno di un appartamento.  Per farlo Smilde, innanzitutto,  controlla la temperatura, l’umidità e l’illuminazione della stanza. Dopodiché, grazie ad un’apparecchiatura simile alla macchina che crea fumo per effetti scenografici, riproduce la nuvola. La magia dura solo qualche minuto giusto il tempo per scattare una foto suggestiva. 

Anche se non avrà una grande utilità, l’invenzione di Smilde ha il merito di ripensare gli spazi domestici, stravolgendo la distinzione tra interno ed esterno.

 2.    Tester dell’HIV domestico

Si chiama OraQuick ed è uno strumento che è in grado di identificare gli anticorpi che segnalano la presenza nell’organismo del virus dell’HIV.  Si usa a casa: occorrono un campione di saliva e un’attesa di 20 minuti per avere una risposta attendibile.

Il kit include anche informazioni e consigli nella sfortuna in cui il risultato sia positivo. Il prezzo sul mercato è di circa 30 euro (40 dollari).

3.    Techpet

L’azienda giapponese Bandai, specializzata nella produzione di giocattoli, torna sul mercato con la versione rivista del Tamagotchi, il celebre gioco elettronico che il gruppo lanciò nel 1996.

Techpet, questo il nome del prodotto, è due cose in una: una speciale cornice a forma di cane nella quale inserire il proprio Iphone, e, inoltre, un’applicazione che trasforma il telefono in un animale che va coccolato e nutrito via touchscreen.  Il cucciolo è perfino capace di riconoscere gesti e comandi verbali attraverso la videocamera e il microfono.

4.    Distillatore di acqua ad energia solare

Nella classifica del Time trova posto anche l’invenzione di un italiano.  Il designer Gabriele Diamanti di Milano è autore del progetto di un distillatore ad energia solare che punta ad aiutare le popolazioni nelle aree del terzo mondo, prive di acqua potabile. Costa la metà dei distillatori presenti sul mercato (circa 40 euro) e la speranza del progettista è che in poco tempo gli artigiani di quei Paesi imparino a produrlo localmente.

5.    I guanti che parlano

Quattro studenti ucraini hanno inventato dei guanti che permettono ai sordomuti di comunicare con chi non conosce il linguaggio dei segni.

I guanti in questione presentano dei sensori che riconoscono il linguaggio del corpo e lo traducono in un testo che si visualizza sullo schermo di uno smartphone. Quest’ultimo si occupa poi di convertire il messaggio scritto in linguaggio parlato.

Per approfondimenti: Hi-Tech: un guanto traduce il linguaggio dei segni in parole”

6.    Google Glass

Un pc inserito all’interno di un paio di occhiali.  Si chiama Google Glass ed è composto da due futuristiche lenti che consentono a chi ne fa uso di scattare e condividere foto, di accedere alla Rete, e perfino di chattare. Il dispositivo sarà disponibile entro il 2014 ad un costo di 1.500 euro circa.

Per approfondimenti:  Con il Google Project la tua vita entra negli occhiali”

7.    L’ultimo modello di stampante 3D

Abbiamo già dedicato più di un articolo a quella che è per gli addetti ai lavori l’invenzione più rivoluzionaria degli ultimi anni: la stampante 3D.  Quest’anno un’azienda di Brooklyn ne ha creata una versione, MakerBot, che garantisce una stampa di maggiori dimensioni, più veloce e  precisa rispetto alle versioni precedenti. Il prezzo sul mercato americano è di 2,199 dollari.

Per approfondimenti:  “4+1 usi della stampante 3D”

 

Questa è la nostra classifica delle migliori invenzioni del 2012. Sei d’accordo?  Ce ne sono altre che vuoi aggiungere alla lista? Commenta qui!

Giancarlo Donadio

 

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.