fbpx
Silvia candiani Microsoft Italia donne

Microsoft lancia un hub per l’intelligenza artificiale in Italia

«Quello dell’intelligenza artificiale è un comparto in crescita. L’Italia ha buone potenzialità. Ma occorre fare di più, aiutando le imprese ad avvicinarsi all’AI e a sviluppare progetti d’impatto reale». Così Silvia Candiani, ad di Microsoft Italia, ha presentato oggi AI Hub. L’obiettivo principale dell’iniziativa è supportare le imprese nella trasformazione digitale, favorendo la creazione di prototipi e progetti sull’AI. Al tempo stesso AI Hub promuoverà anche la formazione per giovani professionisti e aziende, per diffondere le competenze necessarie all’innovazione.

L’iniziativa rientra in Ambizione Italia #DigitalRestart, il piano quinquennale lanciato lo scorso maggio da Microsoft, che investirà nel nostro Paese 1,5 miliardi di dollari in tecnologie e formazione. E che prevede anche la creazione della prima Region Datacenter, dove aziende, startup, università, centri di ricerca e istituzioni potranno collaborare sul fronte AI.

Secondo uno studio della società IDC, il settore AI supererà i 300 miliardi di ricavi a livello globale nel 2024. «L’Italia ha buone potenzialità, dal momento che l’indice i-Com sul grado di sviluppo dell’AI la vede in 13° posizione su 27 Stati UE, non lontano dalla Germania» spiega Candiani. «Per cogliere questa opportunità, occorre fare di più aiutando le imprese ad avvicinarsi all’Artificial Intelligence e a sviluppare progetti d’impatto reale, facilmente replicabili nei settori chiave dell’economia italiana, contribuendo a un circolo virtuoso di rilancio».

I settori su cui si focalizzerà AI Hub sono: Made in Italy (retail, moda, design), manifatturiero, servizi finanziari, sanità, energia e infrastrutture.

Open innovation e formazione

«Microsoft agirà da abilitatore mettendo a disposizione la propria expertise e la propria piattaforma Cloud per sviluppare scenari applicativi di Data & AI e per identificare le realtà a più alto potenziale attraverso un Data & AI Maturity Check-Up» spiega l’azienda. In ottica di open innovation, diverse imprese collaboreranno all’iniziativa.

«Vogliamo fare ecosistema per contribuire allo sviluppo di progetti concreti e facilmente scalabili» ha sottolineato Sergio Romoli, Direttore Cloud & Enterprise. «Al contempo AI Hub offrirà utili risorse in termini di formazione, perché mindset e competenze sono il presupposto per il successo dell’AI e per la trasformazione digitale del Paese». Svilupperà iniziative e corsi rivolti a giovani, partner e aziende, che potranno anche accedere all’AI Business School di Microsoft. Info: www.microsoft.com/it-it/ambizioneitalia/digitalrestart.

Google sperimenta l’anti-chat GPT

Via ai test di Apprendice Bard, la nuova intelligenza artificiale di Google che si contrappone a Chat GPT.   Dopo l’esplosione della prodigiosa intelligenza artificiale

Torino: l’incubatore delle startup

Come fare parte di OGR Tech e accedere ai programmi di accelerazione accanto ai giganti dell’innovazione   Un edificio industriale dismesso, una fondazione che ha

SalentIA: la startup al servizio del territorio

Una startup innovativa nata dall’entusiasmo di 110 studenti di una scuola superiore di Lecce per promuovere la loro terra. Intelligenza artificiale e metaverso per incrementare

Atos investe 36 milioni con una nuova sede a Bari

La filiera pugliese dell’IT attira sempre più multinazionali e registra una crescita costante del 9% annuo   L’ecosistema imprenditoriale pugliese sembra mostrare segnali di forte

ThinkingHat: AI al servizio della creatività

Intervista a Giuliano Ambrosio, alla scoperta dei tools più interessanti dell’Intelligenza Artificiale   “L’Intelligenza Artificiale, se compresa e usata con etica, aiuterà l’umanità a fare

I big del tech sfidano Google Maps

Overture Maps Foundation lancia un progetto di open data cartografico   Mappare luoghi al fine di creare beneficio per tutti? Google l’ha fatto con Google

Chatbot care: la customer care del futuro

Sul modello ChatGpt, molte aziende stanno iniziando a lavorare su modelli conversazionali Ai in grado di interfacciarsi con i clienti   Cosa succederebbe se l’assistenza

GEM investe 100 milioni di dollari in events.com

La chiusura di questo round permetterà l’ulteriore espansione del gruppo   Il leader della tecnologia per eventi Events.com ha annunciato un nuovo round di capitale

Il segreto di una startup di successo

Quando si parla di startup, stiamo parlando di realtà che di base nascono per crescere esponenzialmente, ma cosa distingue e caratterizza una startup di successo?

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.