Microsoft lancia un hub per l’intelligenza artificiale in Italia

0
2361
Silvia candiani Microsoft Italia
Silvia Candiani, amministratore delegato di Microsoft Italia

«Quello dell’intelligenza artificiale è un comparto in crescita. L’Italia ha buone potenzialità. Ma occorre fare di più, aiutando le imprese ad avvicinarsi all’AI e a sviluppare progetti d’impatto reale». Così Silvia Candiani, ad di Microsoft Italia, ha presentato oggi AI Hub. L’obiettivo principale dell’iniziativa è supportare le imprese nella trasformazione digitale, favorendo la creazione di prototipi e progetti sull’AI. Al tempo stesso AI Hub promuoverà anche la formazione per giovani professionisti e aziende, per diffondere le competenze necessarie all’innovazione.

L’iniziativa rientra in Ambizione Italia #DigitalRestart, il piano quinquennale lanciato lo scorso maggio da Microsoft, che investirà nel nostro Paese 1,5 miliardi di dollari in tecnologie e formazione. E che prevede anche la creazione della prima Region Datacenter, dove aziende, startup, università, centri di ricerca e istituzioni potranno collaborare sul fronte AI.

Secondo uno studio della società IDC, il settore AI supererà i 300 miliardi di ricavi a livello globale nel 2024. «L’Italia ha buone potenzialità, dal momento che l’indice i-Com sul grado di sviluppo dell’AI la vede in 13° posizione su 27 Stati UE, non lontano dalla Germania» spiega Candiani. «Per cogliere questa opportunità, occorre fare di più aiutando le imprese ad avvicinarsi all’Artificial Intelligence e a sviluppare progetti d’impatto reale, facilmente replicabili nei settori chiave dell’economia italiana, contribuendo a un circolo virtuoso di rilancio».

I settori su cui si focalizzerà AI Hub sono: Made in Italy (retail, moda, design), manifatturiero, servizi finanziari, sanità, energia e infrastrutture.

Open innovation e formazione

«Microsoft agirà da abilitatore mettendo a disposizione la propria expertise e la propria piattaforma Cloud per sviluppare scenari applicativi di Data & AI e per identificare le realtà a più alto potenziale attraverso un Data & AI Maturity Check-Up» spiega l’azienda. In ottica di open innovation, diverse imprese collaboreranno all’iniziativa.

«Vogliamo fare ecosistema per contribuire allo sviluppo di progetti concreti e facilmente scalabili» ha sottolineato Sergio Romoli, Direttore Cloud & Enterprise. «Al contempo AI Hub offrirà utili risorse in termini di formazione, perché mindset e competenze sono il presupposto per il successo dell’AI e per la trasformazione digitale del Paese». Svilupperà iniziative e corsi rivolti a giovani, partner e aziende, che potranno anche accedere all’AI Business School di Microsoft. Info: www.microsoft.com/it-it/ambizioneitalia/digitalrestart.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.