MotorK, la scaleup dell’automotive, chiude un round da 10 milioni di euro

0
1175
marlia auto motork
Foto: © Andrea Rota Nodari

La pandemia ha messo a dura prova anche il mercato automobilistico. Con immatricolazioni quasi azzerate in pieno lockdown (-97,5% ad aprile, rispetto allo stesso periodo del 2019) e un calo complessivo del 38,9% nei primi otto mesi del 2020. Al tempo stesso ha accelerato la trasformazione digitale del settore, ponendo l’accento sulla necessità di soluzioni innovative (vendite online, solo per fare un esempio). In questo scenario di incertezza, MotorK, l’azienda italiana leader nel digital automotive, ha appena annunciato di aver ricevuto un finanziamento di oltre 10 milioni di euro, tra equity e debito. Il round è stato guidato da Real Web, società che controlla Immobiliare.it, la raccolta di debito invece dalla banca illimity.

«Siamo orgogliosi di questo importante finanziamento» ha detto Marco Marlia, Ceo e co-founder di MotorK. 40 anni, ex consulente esperto di web, ha avviato la sua prima startup a 20 anni, partendo da una mansarda. Nel 2010 ha lanciato MotorK. «Per un anno e mezzo, non abbiamo percepito lo stipendio. E non è stato un bel momento anche l’anno e mezzo successivo» aveva raccontato a Millionaire. Oggi l’azienda ha sedi anche in Spagna, Francia, Germania, Regno Unito. Cresce, dà lavoro a più di 300 persone, ed è partner del 90% delle case automobilistiche europee.

L’operazione appena annunciata permetterà all’azienda di sviluppare ulteriormente la propria tecnologia, accelerare il rilascio di nuovi strumenti digitali, consolidare prodotti e servizi già a disposizione di concessionarie e produttori e ampliare il team internazionale.

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.