Prada premia i dipendenti: 1500 euro in più per beni e servizi

0
1209
Foto di Pavel Gromov (Pagan), da Wikimedia Commons

Un bonus una tantum che si va ad aggiungere al premio di produzione: 1500 euro per tutti i 4000 dipendenti del gruppo Prada in Italia. La casa di moda avvia così un piano di welfare più ampio, come concordato con i sindacati nel 2018.

È un modo per dimostrare “la gratitudine per il lavoro svolto da tutti i dipendenti” dice Patrizio Bertelli, Ceo del gruppo. L’obiettivo è supportare i lavoratori con una serie di servizi utili per la persona e le famiglie. La somma quindi potrà essere utilizzata per l’acquisto di beni oppure per trasporti, spese mediche, asili nido e scuole, centri estivi per bambini e ragazzi, ma anche teatri, musei, palestre e viaggi. Si potrà spendere da subito ed entro la fine del 2019.

L’iniziativa riguarda tutti i lavoratori dei 18 stabilimenti italiani, degli uffici e dei negozi del gruppo presenti in Italia.

I dipendenti potranno scegliere di “convertire” in welfare anche il premio di produzione legato agli obiettivi, già previsto nel contratto integrativo.

Il gruppo Prada, che comprende anche i marchi Miu Miu, Church’s, Car Shoe e Pasticceria Marchesi, è presente in oltre 70 Paesi con quasi 13mila dipendenti in totale e un fatturato, nel 2017, di oltre 3 miliardi di euro. È al quinto posto nella classifica dei brand italiani per valore economico.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.