Il co-Ceo di Zalando si dimette dopo 11 anni: “Le ambizioni professionali di mia moglie hanno la priorità”

8382
rubin ritter zalando
Rubin Ritter - Zalando Press Days 2019

In un mondo in cui il gender gap è ancora un fatto, e la piena parità tra uomo e donna non è raggiunta, fa notizia la decisione dell’amministratore delegato di Zalando. Dopo 11 anni alla guida dell’e-commerce di abbigliamento, Rubin Ritter (co-Ceo del colosso tedesco insieme a Robert Gentz e David Schneider) ha deciso di lasciare il lavoro per occuparsi della famiglia. «Le ambizioni professionali di mia moglie hanno la priorità» ha spiegato.

Ritter si dimetterà alla prossima assemblea generale, a maggio 2021. Il suo contratto, che lo legava a Zalando fino a novembre 2023, sarà quindi interrotto con più di due anni di anticipo.

«La mia decisione è il risultato di molti mesi di attenta riflessione. Dopo più di 11 fantastici anni in cui Zalando è stata la mia priorità, sento che è ora di dare alla mia vita una nuova direzione. Voglio dedicare più tempo alla mia famiglia che sta crescento. Mia moglie ed io crediamo che per i prossimi anni le sue ambizioni professionali dovrebbero avere la priorità. E per quanto riguarda il mio futuro, non vedo l’ora di concedermi il tempo di esplorare nuovi interessi oltre Zalando» ha spiegato Ritter in una nota.

“Un viaggio straordinario che ha superato i miei sogni”

zalando«Ho sempre pensato che far parte del team Zalando fosse un dono e un privilegio, e sarà incredibilmente difficile lasciarmelo alle spalle» aggiunge ripensando alla sua esperienza in azienda. «Zalando mi ha permesso di far parte di una straordinaria storia di successo che ha superato i miei sogni più sfrenati». E Ritter è certo che il colosso continuerà a crescere e ad avere un ruolo sempre più rilevante nell’economia digitale europea.

Robert Gentz e David Schneider, co-Ceo e co-founder di Zalando, continueranno a guidare l’azienda. «Quando abbiamo iniziato a spedire le prime scarpe ai nostri clienti dal seminterrato del nostro ufficio, non sapevamo dove ci avrebbe portato il viaggio» ha ricordato Gentz. E Ritter è stato fondamentale per il successo dell’azienda, «come pensatore strategico e leader». Dal 2010 ad oggi, infatti Zalando è cresciuto, passando da piccola startup a piattaforma leader in Europa per l’abbigliamento, con 14.000 dipendenti, 36 milioni di clienti in 17 Paesi e più di 10 miliardi di euro di vendite nel 2020.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.