Il mistero delle statue apparse a Milano, Napoli e Bari: “Sono gli eroi di domani”

0
1102

La campagna di Huawei dedicata a tre startupper innovativi: Monica Calicchio, Max Ciociola e Diva Tommei.

Per qualche giorno i cittadini di Bari, Napoli, Milano e gli utenti di internet si sono interrogati su tre misteriose statue spuntate in città. Nessun personagio storico riconoscibile, ma un uomo e due donne in abiti contemporanei. L’omaggio, infatti, è a tre giovani imprenditori italiani: Monica Calicchio, Max Ciociola e Diva Tommei. A dargli lo status di “nuovi eroi” è stata Huawei, che ha anche svelato il “mistero”. Si tratta di un’iniziativa di marketing, la campagna I am what I do, ideata per il lancio dello smartphone Mate 10 Pro.

Chi sono gli eroi di domani? 

Monica, Max e Diva sono eroici perché «capaci di innovare e migliorare la vita delle persone grazie alla tecnologia ed all’intelligenza artificiale» spiega Huawei.

Monica Calicchio, napoletana, appassionata di moda, ha fondato Tailoritaly, piattaforma online per personalizzare e acquistare capi di abbigliamento Made in Italy. La sua statua è alla Rotonda Diaz di Napoli.

 

Max Ciociola, foggiano, ha creato il più grande catalogo al mondo di testi di canzoni. Si chiama Musixmatch. Nel 2016 la sua app è stata premiata da Facebook e Zuckerberg lo ha citato durante un discorso alla Luiss: «Le buone idee si sviluppano ovunque. In Europa è nata Spotify. In Italia c’è Musixmatch di Ciociola». La statua ha vagato per le strade di Milano, a bordo di due camion.

Diva Tommei ha inventato Caia, una lampada intelligente che segue la luce del sole e la direziona negli spazi chiusi. Ha lanciato una campagna di crowdfunding su Indiegogo, raccogliento oltre mezzo milione di dollari in preordini. Oggi Diva è tra le 50 donne più influenti nel mondo delle startup in Europa. La sua statua è a Bari, Largo Giannella.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here