A Bologna apre TheFabLab, il laboratorio di digital fabrication

0
638
massimo temporelli fablab

Un’officina creativa, e aperta a tutti, dove entrare per sperimentare le nuove tecnologie, progettare e fabbricare con stampanti 3D, laser cutter, frese, robot. Dove designer e maker aiutano startup, imprese e multinazionali a realizzare progetti di fabbricazione digitale e Industry 4.0. È TheFabLab, il laboratorio che, dopo Milano e Torino, apre anche a Bologna, in via Ugo Bassi 7, il 15 ottobre. Dietro tutto questo, c’è Massimo Temporelli, co-founder di TheFabLab. 45 anni, fisico, scrittore e storico della tecnologia, Temporelli diffonde la cultura dell’innovazione, parla ai ragazzi, tiene conferenze. E da qualche mese ha una rubrica fissa su Millionaire dedicata alla Quarta rivoluzione industriale.

L’idea di TheFabLab nasce sette anni fa. Temporelli si era appena licenziato dal Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano, dove curava uno dei dipartimenti, per svolgere le sua attività da libero professionista. Nell’ottobre 2011 va a Torino per una mostra alle Officine Grandi Riparazioni. Lì per la prima volta nella sua vita vede un FabLab e ne rimane incantato. Questa visione è il primo seme di un’idea che germoglierà dopo due anni. Nell’ottobre 2013 ne fonda uno tutto suo, The FabLab, il primo a Milano, che poi aprirà anche a Torino e ora nel capoluogo emiliano.

«Aprire un laboratorio a Bologna, nel cuore del distretto italiano della meccatronica e dell’automazione, è una passaggio fondamentale per lo sviluppo di TheFabLab che ha l’ambizione di diventare un riferimento per l’innovazione in ambito Industry 4.0». Gli strumenti per innovare sono elettronica, stampa 3d, robotica, IoT e le competenze di nuovi e vecchi partner pronti ad affrontare la Quarta rivoluzione industriale «con efficacia e spirito imprenditoriale».

Info: www.thefablab.it

«Comprate una scheda Arduino. E ogni sera guardatevi un TED»

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.