BizAway, startup dei viaggi d’affari, chiude un nuovo round da 10 milioni di euro

1588
bizaway viaggi
Luca Carlucci e Flavio Del Bianco

C’è una scaleup friulana, specializzata in viaggi di affari, che ha continuato a crescere negli ultimi due anni, nonostante la pandemia, e la crisi che ha colpito il settore travel. È BizAway. Funziona come un’agenzia di viaggio online e smart per le aziende. L’hanno fondata nel 2015 Luca Carlucci e Flavio Del Bianco. Nel 2020 ha chiuso due round di investimento da 2,5 e 2 milioni di euro. Lo scorso anno ha quadruplicato il fatturato (10 milioni), ha assunto 30 persone, arrivando così a 100 dipendenti in cinque sedi europee. E oggi annuncia un nuovo aumento di capitale da 10 milioni di euro.

Il round Serie A è guidato da Azimut Digitech Fund e Gellify, in qualità di lead investor, ed EXOR Seeds. Reinveste nella scaleup anche MundiVentures, insieme ad altri soci preesistenti.

«Questo finanziamento ci rende ancora più solidi nel panorama internazionale del business travel» commenta Del Bianco, CTO e co-founder di BizAway. «Ci permetterà di continuare a implementare il nostro ambizioso piano, migliorando e integrando nuove funzionalità, consentendoci inoltre di investire ancora di più sul nostro team, sia tecnico che operativo, e di aprire altre due sedi in Europa entro la fine dell’anno». Oggi BizAway ha uffici in Italia, a Milano e Spilimbergo (Pordenone), dove tutto è iniziato, in Spagna e in Albania.

Come funziona

La piattaforma permette alle imprese di gestire e organizzare i viaggi di lavoro. Consente di pianificare tutti gli aspetti della trasferta, da quelli amministrativi alla prenotazione di voli, auto a noleggio, hotel. Tra le ultime integrazioni, ci sono un servizio per la gestione dei rischi e un calcolatore per la compensazione di CO2.

«La forza di BizAway è il suo spiccato carattere innovativo che permette di gestire la complessità dei viaggi di lavoro» spiega il Ceo e co-founder Carlucci. «Oggi più che mai per le aziende è necessaria la digitalizzazione dei processi aziendali per trasferte e viaggi, al fine di snellire le procedure e abbattere i costi senza rinunciare a nulla».

Dal 2015 ad oggi sono state effettuate più di 150mila prenotazioni sulla piattaforma, con un risparmio di oltre 3 milioni di euro per le 650 aziende clienti. Tra queste, Freeda, Scalapay, Satispay, WeRoad, Talent Garden.

Nel 2022 BizAway ha ottenuto la certificazione internazionale B Corp. Ed è stata inserita nel ranking del Financial Times, FT1000, delle imprese a più rapida crescita in Europa, prima tra tutte nel settore Travel & Leisure.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteMarketing automation: costruire ponti, non muri
Prossimo articolo«Per diventare inventori? Bisogna saper riconoscere quando un’idea è disruptive e risolve un problema reale»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.