La lettera di Brunello Cucinelli ai nipoti (e ai giovani): “Siate coraggiosi, sinceri, creativi”

1
2137
brunello cucinelli
Foto Brunello Cucinelli

Una nuova lettera aperta di Brunello Cucinelli, l’imprenditore del cachemire che di recente ha lasciato la carica di Ceo dell’azienda umbra. E che nel pieno dell’emergenza Coronavirus si era espresso sul futuro dell’Italia nella “Lettera del tempo nuovo”. Adesso si rivolge ai suoi nipoti e ai giovani, tracciando un bilancio del «mare tempestoso» da cui siamo appena usciti e incoraggiandoli alla «vita nuova».

Dal dolore nascono il genio della creatività e la forza dell’innovazione

«Avete attraversato ignari uno smarrimento che ha riguardato il mondo intero, e l’ha fatto tremare per qualcosa che ha portato così tanto dolore all’umanità. La grande mente e il genio di un uomo quale fu il grande scienziato Einstein ci hanno parlato dei momenti difficili come di una benedizione dell’umanità, che dal dolore trae il genio della creatività e la forza dell’innovazione. La poesia eterna di Omero ha cantato le gesta di antichi re che, deposte le armi e il loro dolore, ebbero cuore e forza di ritrovare una vita nuova. Forse nessun pensiero mi ha commosso e convinto così tanto, e da qui mi piace riprendere il cammino della vita. In questa fiducia della vita nuova voi crescerete».

Prendete le distanze da qualsiasi ricchezza che non sia guadagnata

Brunello Cucinelli esorta le nuove generazioni a essere «costantemente consapevoli del valore assoluto della dignità umana e del conseguente rispetto che dobbiamo ad ognuno, sempre e senza eccezioni. Troverete che i desideri sono giusti solo quando corrispondono alle giuste esigenze, capirete che va presa la distanza da qualsiasi ricchezza che non sia guadagnata o riguadagnata con onestà, e che la ricchezza stessa non è nulla se non è anche per gli altri. Saprete quanto è importante l’armonia dell’universo, indispensabile ad ogni essere vivente».

Siate coraggiosi

Poi un consiglio e un augurio per tutti i giovani: «Siate coraggiosi e amabili, sinceri e frugali, solleciti verso il prossimo con cuore ospitale, solerti e creativi. So che un giorno come un altro andrete a ricercare le ansie dei tempi lontani, come quelle che abbiamo appena lasciato alle nostre spalle; e dopo tanti anni vi chiederete allora perché, e ne trarrete l’insegnamento che ogni dolore può essere anche un dono».

Qui la lettera completa: www.brunellocucinelli.com/it/letter-from-a-grandfather.html

 

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.