Ducati: più flessibilità, smart working e bonus a tutti i dipendenti

0
6110

Addio al cartellino in pausa pranzo, possibilità di lavorare da casa, ferie solidali, premio di produzione fino a 2900 euro. Sono i principali punti del nuovo contratto integrativo che è stato approvato ieri, quasi all’unanimità, dai lavoratori della Ducati: 97% favorevoli. C’era da aspettarselo, visto le novità introdotte per il triennio 2019-2021.

Smart working

Molte iniziative riguardano un maggior work life balance, l’equilibrio tra vita e lavoro. Procede la sperimentazione già avviata sullo smart home working. Ma chi non potrà lavorare da casa un giorno a settimana (come gli operai, la cui presenza è necessaria sul luogo di lavoro) avrà a disposizione lo “smart company working”. A partire da giugno, un giorno a settimana, potrà scegliere liberamente quando effettuare il proprio turno, in una fascia oraria che va dalle 6 alle 22. In più, chi lavora in catena di montaggio non dovrà timbrare il cartellino in pausa pranzo e godrà di un quarto d’ora di flessibilità in entrata e in uscita.

Formazione, ferie e bonus

L’azienda di Borgo Panigale, che conta 1208 dipendenti, prevede un piano di investimenti di oltre 200 milioni di euro, in gran parte destinati a ricerca e sviluppo. Ducati investe anche nella formazione dei lavoratori, con diverse attività, inclusi corsi sulla Costituzione italiana, e borse di studio anche per i figli dei dipendenti.

Sul fronte economico, sono previsti un premio feriale che crescerà da 720 euro, nella busta paga di luglio 2019, a 1300 euro nel 2021 e un premio di risultato annuale che arriverà fino a 2700-2900 euro, in base ai livelli di inquadramento. Ogni dipendente potrà convertire 500 euro del bonus in beni o servizi di welfare.

Tutti i lavoratori avranno la possibilità di scegliere tra più tempo libero o denaro, come già avviene in altre società del gruppo Audi-Volkswagen. Potranno usufruire, infatti, fino a 5 giorni di ferie in più all’anno, convertendo parte della loro tredicesima. L’azienda ha riconfermato anche la banca delle ferie solidali, ovvero la possibilità di cedere giorni liberi ai colleghi.

 

Aperte le iscrizioni per l’università dell’automotive in Emilia-Romagna

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.