Dyson: “Cerco giovani inventori con idee sorprendenti (anche in Italia)”

1
2063
dyson
I vincitori 2018 con O-Wind Turbine

Torna il James Dyson Award, il premio internazionale dedicato agli inventori, che con le loro idee innovative vogliono risolvere problemi concreti, combattere le preoccupazioni del presente, dall’inquinamento allo spreco alimentare, e cambiare il mondo per un futuro migliore. In palio, per i vincitori, ci sono premi in denaro e visibilità, con la possibilità quindi di trasformare il proprio progetto in un’impresa. Come è accaduto a Nicolas Orellana e Yaseen Noorani, studenti della Lancaster University che hanno vinto nel 2018. I due hanno raccontato di essere stati contattati da investitori subito dopo l’assegnazione del premio. La loro O-Wind Turbine è una turbina eolica da città che, a differenza di quelle tradizionali, è in grado di catturare il vento a prescindere dalla direzione in cui soffia.

© Adrian Sherratt –
James Dyson

«I giovani ingegneri e progettisti hanno un’intelligenza lungimirante e una sfrenata creatività, che li rende particolarmente inclini al problem solving. Le loro idee vengono spesso respinte, ma se coltivate e premiate si rivelano rivoluzionarie» dice l’imprenditore James Dyson. «Sviluppare un prodotto o una tecnologia è un processo lungo e impegnativo» sottolinea. E lo sa bene, visto che è passato da oltre 5000 tentativi falliti prima di arrivare a creare il primo aspirapolvere senza sacchetto. Vi abbiamo raccontato la sua storia qui. Il James Dyson Award celebra i giovani ingegnosi che decidono di cimentarsi in questa impresa. Il concorso premia la futura generazione di inventori promuovendone il successo futuro. Non vedo l’ora di scoprire le idee sorprendenti che verranno presentate quest’anno.

In Italia, nella scorsa edizione, ha vinto Gabriele Faoro, studente del Politecnico di Milano. La sua idea, Prometeo, è un sistema per il trasporto epatico che ottimizza le possibilità di successo del trapianto di fegato.

Requisiti e premi

Per partecipare studenti e neolaureati (da massimo quattro anni) in ingegneria o design dovranno inventare la soluzione a un problema, che sia di piccola o grande portata. L’importante è che il progetto sia ben studiato e la soluzione efficace. Basta compilare il form online entro l’11 luglio, descrivendo la propria invenzione, allegando anche immagini e video. Le idee saranno valutate da una giuria di ingegneri. James Dyson sceglierà personalmente l’invenzione migliore tra le 20 arrivate in finale. Il vincitore internazionale avrà un premio di 30mila sterline (altre 5000 saranno destinate all’università di provenienza), secondo e terzo classificati riceveranno 5000 sterline. Ogni vincitore nazionale ne riceverà 2000. Il concorso si svolge in 27 Paesi dei cinque continenti.

Info e candidature: www.jamesdysonaward.org/it-IT/

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.