fbpx
museo ferrari

Ferrari, utile e consegne in crescita e un premio ai dipendenti da 12mila euro

«Un anno eccezionale grazie alla passione e alla dedizione del personale». Così Benedetto Vigna, amministratore delegato di Ferrari, presenta i risultati finanziari del Cavallino per il 2021. E annuncia un bonus annuale per i 4500 dipendenti di Maranello da circa 12mila euro. «Per premiare i loro successi» sottolinea Vigna.

È la prima volta che il riconoscimento dell’azienda ai lavoratori supera i 10mila euro. Così come per la prima volta i ricavi superano i 4 miliardi (+26% rispetto al 2020).

Nell’ultimo anno, nonostante l’impatto della pandemia e la crisi dei microchip, Ferrari ha registrato risultati positivi. L’azienda ha consegnato 11.155 automobili, in aumento del 22,3% rispetto al 2020 e del 10,1% rispetto al 2019. L’utile netto sale del 37%, a 833 milioni di euro. Tutte le regioni geografiche hanno registrato una crescita a doppia cifra. In particolare, Cina, Hong Kong e Taiwan hanno quasi raddoppiato le consegne (+97,1%) rispetto all’anno precedente.

Per l’assegnazione del premio ai dipendenti, l’azienda ha deciso di tenere conto dell’impatto della pandemia nel computo delle assenze, con un calcolo delle presenze quindi favorevole ai lavoratori.

In base agli indicatori economici e di qualità, il premio sarà di 11.535 euro lordi, ma «per quattro lavoratori su cinque supererà i 12mila euro lordi», come ha spiegato in una nota il segretario generale della Fim Cisl Emilia Centrale Giorgio Uriti. Sull’ammontare del riconoscimento incide infatti il numero delle assenze: con zero ore il premio aumenta del 7% (per un totale di 12.392 euro).

Sul fronte risorse umane, il 2021 ha visto anche la conferma della certificazione Equal Salary, che attesta la parità di retribuzione tra donne e uomini che hanno stesse qualifiche e mansioni. Ferrari è stata la prima azienda italiana a ricevere la certificazione quasi due anni fa.

Ricarica veloce con Enel e Volkswagen

3.000 postazioni di energia 100% rinnovabile entro la fine del 2023.   A novembre 2022 le auto elettriche circolanti in Italia erano poco più di

Stellantis

Stellantis acquista Cazoo Italia

Dopo l’enorme flop di Cazoo in Italia, Stellantis acquista il marchio e rilancia BrumBrum.   Dopo la repentina discesa negli inferi delle startup cadute, BrumBrum

Arrivano le auto elettriche cinesi

Le case automobilistiche cinesi stanno iniziando a prendere piede nel mercato europeo, rappresentando il 5% di tutti i BEV (Battery Electric Vehicle) venduti finora quest’anno.

GPModeling

GPModeling: un hobby che paga

Tutto il necessario per costruire modelli in scala di automobili e moto   Quando la tua passione sono le auto di lusso e il prezzo

SMAU Milano

Smau Milano: arrivano gli Startup Safari

I tour guidati per entrare in contatto con l’innovazione più adatta alla propria impresa. Ci sarà anche Millionaire a Smau Milano, che si svolgerà martedì

Tesla

Le azioni Tesla “on sale”

Il frazionamento delle azioni dell’azienda leader nel settore dell’automotive Elon Musk aumenta l’appetibilità di Tesla e lo fa dividendola, o meglio ne divide le azioni.

Motor Valley, dove romba l’economia

La Terra dei motori? È l’Emilia-Romagna, dove operano produttori eccellenti di auto e moto e si organizzano eventi, nei circuiti internazionali di Imola, Misano Adriatico,

logo-footer
Il mensile di business più letto.

Direttore responsabile: Lionello Cadorin

Editore: Millionaire.it Srl Indirizzo: Largo della Crocetta, 2 20122 Milano (MI) Italy

Partita IVA: 12498200968 – Numero iscrizione ROC: 38684

© 2023 millionaire.it.