Lamborghini: il 2020 è il secondo miglior anno di sempre per vendite e fatturato

7211
lamborghini

«In un anno difficile, Lamborghini ha dato prova di grande forza e crescente attrattività, in controtendenza rispetto al trend del mercato del lusso globale» dice Stephan Winkelmann, presidente e Ceo dell’azienda di Sant’Agata Bolognese, annunciando oggi i risultati del 2020. Il dato rilevante è il margine operativo da record, il più alto di sempre per l’azienda. Ma anche vendite e fatturato hanno retto alla pandemia. Nonostante il calo, attribuito allo stop produttivo di 70 giorni, nei mesi di lockdown della scorsa primavera, il 2020 è stato per Lamborghini il secondo miglior anno di sempre (dopo il record 2019).

I dati 2020

L’azienda ha chiuso il 2020 con un fatturato di 1,61 miliardi di euro, a -11%. In un anno ha consegnato 7.430 vetture in tutto il mondo. Di queste, gran parte (2.224) sono state vendute negli Stati Uniti che si confermano il primo mercato, seguito da Germania, Cina, Hong Kong e Macao, Giappone, Regno Unito e Italia (sesto mercato, con 347 automobili).

Stephan WinkelmannLamborghini ha reagito «flessibilità e determinazione, attraverso un’attenta gestione dei costi e salvaguardando la continuità nel piano di lanci» dei nuovi modelli. Senza dimenticare le persone: «I risultati sono la dimostrazione di un grande lavoro che, al netto delle difficoltà di un anno di sfide globali, è stato portato avanti da tutta la squadra Lamborghini con grande dedizione e spirito di resilienza» ha detto il Ceo. Al culmine dell’emergenza, l’azienda aveva anche convertito alcuni reparti dello stabilimento di Sant’Agata per produrre (e poi donare) dispositivi sanitari.

Le previsioni di crescita per il 2021

Guardando avanti, «il 2021 si apre con prospettive molto positive» assicura Winkelmann. Le consegne dei primi due mesi hanno già superato i livelli pre-pandemia. E gli ordini raccolti coprono già nove mesi di produzione: significa che tutte le auto prodotte tra gennaio e settembre 2021 sono state vendute. L’azienda prevede una nuova crescita, con un aumento delle vendite in Cina. Continueranno le assunzioni, anche in base al piano per l’alternanza generazionale approvato un mese fa.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.