Locana si spopola: bonus da 9000 euro alle famiglie che si trasferiscono nel paese di montagna

1
3589
Foto da Facebook Locana

L’iniziativa del Comune di Locana, in provincia di Torino, nel Parco nazionale del Gran Paradiso, per evitare lo spopolamento.

Il paese si spopola, nascono meno bambini e l’età media degli abitanti aumenta. Così l’amministrazione comunale decide di offrire un bonus a chi si trasferisce lì, con prole al seguito. Esattamente a Locana, in provincia di Torino, nel territorio del Parco nazionale del Gran Paradiso. Il Comune offre 3000 euro l’anno, fino a un massimo di tre anni, a ogni famiglia che trasferirà la propria residenza (per almeno cinque anni) e iscriverà un figlio a una delle scuole del paese.

In 10 anni, dal 2007 al 2017, la popolazione è passata da 1708 abitanti a 1450. A inizio Novecento erano in 6000. Locana, come altri comuni montani, rischia di “sparire”. «C’è il rischio concreto di perdere l’importante patrimonio socio-culturale che va difeso e valorizzato» per evitare «un’ulteriore spirale negativa di malcontento e fuga dei residenti», spiega l’amministrazione nella delibera Tutti a scuola a Locana.

Così l’iniziativa servirà ad «agevolare il rientro dei molti locanesi che hanno abbandonato la montagna a favore dei centri urbani di pianura e a favorire l’arrivo di nuovi nuclei familiari».

È previsto un finanziamento massimo di 30.000 euro l’anno. Le famiglie interessate devono avere un reddito annuo minimo di 6-7mila euro ed essere già residenti in Italia da almeno 5 anni. Possono presentare la propria domanda compilando un modulo che è disponibile online, sul sito del Comune. Nessuna scadenza. Le candidature saranno prese in considerazione in base all’ordine di arrivo.

Tra le iniziative per ripopolare paesi di montagna e piccoli borghi, c’è anche il progetto “Case a 1 euro”, già avviato a Ollolai, in Sardegna, e a Sambuca di Sicilia. Lo scopo è anche di incentivare il turismo e recuperare il patrimonio architettonico.

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO

  1. Sono una Georgiana.11 anni sto in Italia.Ho letto questo articolo e ho parlato al mio figlio.Lui ha la famiglia in Georgia,ha la moglie ,un figlio piccolo di 2 anni e aspetta un alrto.Lui ha la voglia di venire e abitare a quell cocale,dove mancano i abitanti.Se é possibile mi potete contatare a questo numero di telefono-38 84 47 52 10.Io lavoro a Bari

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.