Talent Garden acquisisce una business school europea, raddoppia le dimensioni e nomina Irene Boni come AD

4610
talent garden

Talent Garden compie 10 anni e raddoppia. E diventa il più grande player nella digital education in Europa. Quei giardini del talento dove lavorare insieme, formarsi e connettersi, nati a Brescia nel 2011 e arrivati in molte parti di Europa, puntano sempre più sulla digital education.

E oggi annunciano l’acquisizione di una delle più grandi business school europee specializzate nel digital: Hyper Island. Si apre una nuova fase di crescita per Talent Garden, con la formazione sempre più core business. Raddoppia il team, raggiungendo 250 dipendenti. Le previsioni? 50 milioni i ricavi previsti nel 2022, 20.000 professionisti di grandi aziende formati all’anno, 5.000 studenti inseriti nel mercato del lavoro con il 98% di placement rate e più di 4.500 startup e innovatori digitali supportati.

E per gestire questa nuova fase di crescita arriva una nuova governance. La bella notizia? Il nuovo amministratore delegato di Talent Garden è una donna: Irene Boni. Davide Dattoli diventa il Presidente e Lorenzo Maternini il vicepresidente.

Irene, laurea in Economia Politica e Master in Business Administration alla Columbia University, inizia la sua carriera in Procter & Gamble e McKinsey & Co. Dal 2010 al 2019 in YOOX NET-A-PORTER Group arrivando alla carica di Co-General Manager del gruppo dopo una carriera interna in ruoli di crescente responsabilità.

Con l’acquisizione, Talent Garden diventa il più importante player di riferimento per l’EduTech in Europa. L’obiettivo: offrire al più ampio numero possibile di persone l’opportunità di acquisire e aggiornare le competenze digitali necessarie. Corsi per studenti e professionisti (B2C): skilling per studenti e professionsti. Reskilling dai 45 in su. Per le aziende (B2B): skilling e reskilling. Per il B2G: corsi professionali sovvenzionati dal governo (TAG sta già collaborando con il Governo danese che per la prima volta ha «sposato» il progetto di una scuola di formazione in inglese).

Il mercato della digital education vale 5 miliardi di euro nella sola Europa, è uno dei settori in più rapido sviluppo.

Davide Dattoli, 31 anni, è considerato tra i trentenni più influenti a livello europeo. Ha creato con Lorenzo Manterini Talent Garden da zero. L’azienda è nata a Brescia il 1 dicembre del 2011, quando non era semplice spiegare nemmeno il concetto di co-working.

La prima volta che Dattoli è andato in Comune a spiegare il suo progetto, si è sentito dire: “Non vogliamo un centro sociale”. Oggi ha aperto 23 campus in 8 Paesi. Figlio di imprenditori, diploma di liceo scientifico, si è iscritto alla facoltà di Economia e Commercio che poi ha lasciato per creare la sua prima azienda che si occupava di digital marketing. Ai nostri lettori in un’intervista ha detto: «Fallite velocemente, pensate in grande e fate sistema».

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.