Ynap, Federico Marchetti lascia il ruolo di Ceo. E racconta la sua favola: “Non smettete mai di sognare l’impossibile”

5482
federico marchetti ynap yoox
Foto di Alex Majoli

«C’era una volta un ragazzo di Ravenna, la città dei mosaici e di Dante Alighieri, che partì per il mondo con un sogno: innovare la moda attraverso la tecnologia». Inizia così il lungo post di Federico Marchetti, fondatore di Yoox Net-A-Porter, che annuncia oggi la nomina del nuovo Ceo del gruppo. Geoffroy Lefebvre, attuale Group Digital Distribution Director di Richemont, prenderà il posto di Marchetti dal 4 gennaio 2021. L’imprenditore manterrà ancora il suo ruolo di Presidente.

«Spero che la mia avventura serva da ispirazione a tutti coloro che non smetteranno mai di sognare l’impossibile e credere alle favole».

Su Instagram Marchetti racconta la sua favola. Quel giovane italiano partito da Ravenna, nel 1999 «creò Yoox, una piccola startup che nel giro di pochi anni divenne un unicorno tech e un colosso dell’e-commerce di moda in tutto il mondo, dall’Europa all’America, fino al Giappone. Gli anni passavano, ma il ragazzo non smetteva di sognare: andò a Londra dove si unì con il suo eterno rivale Net-A-Porter, il brand di lusso online con cui aveva duellato testa a testa dal primo giorno. E poi a Dubai dove il mitico Alabbar gli aprì le porte degli Emirati» scrive l’imprenditore a proposito della scalata internazionale di Ynap.

E, con riferimento all’exit da 5,3 miliardi del 2018, aggiunge: «Il gigante buono svizzero Richemont decise di rendere sempre più grande la sua creatura e insieme ripartirono alla volta della Cina, incontrarono Alibaba e milioni di giovani cinesi attratti dal fashion digitale».

Nel post Marchetti racconta anche dell’arrivo di «un Principe vero», Carlo d’Inghilterra. Con il reale britannico, Ynap ha realizzato di recente una capsule collection e una partnership per la formazione dei giovani artigiani della moda.

«Il finale? Non c’è una fine. La bella storia di Yoox Net-A-Porter continuerà, io celebrerò i suoi grandi successi da Presidente e ci saranno tante altre innovazioni da intraprendere in terreni inesplorati».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.