14 caratteristiche di un vero leader

0
17066

Visione, passione, forza, ma anche generosità, integrità e pazienza. Ecco i tratti comuni tra i leader.

Quali sono le caratteristiche di un leader? Riprendendo le dichiarazioni di imprenditori, manager, uomini e donne di successo, il sito di business Entrepreneur ha individuato alcune qualità delle persone carismatiche, dalla fiducia in se stessi alla passione.

1. La capacità di mettere a fuoco

Un vero leader non si fa distrarre da questioni minori, ma riesce a mettere a fuoco i problemi più rilevanti per tentare di risolverli.

2. Fiducia

Bisogna essere sicuri di sé e trasmettere la stessa fiducia anche alle persone che ti seguono.

3. Trasparenza

Il modo migliore per ispirare fiducia al tuo team è essere trasparente. Vietato indossare maschere.

4. Integrità

È importante incarnare valori positivi e autentici. Questo aumenterà il coinvolgimento dei dipendenti.

5. Ispirazione

Arnold Schwarzenegger, attore ed ex governatore della California, ha raccontato: «La gente dice che sono un self-made man. Ma non è vero. I leader non si fanno da soli. Sono arrivato in America senza soldi né beni, a parte una borsa da palestra, ma non posso dire che arrivo dal nulla. Altri mi hanno dato grande ispirazione e consigli fantastici. Ecco perché sono sempre disponibile a dare motivazione ad amici e estranei. Conosco il potere dell’ispirazione».

6. Passione

Per riuscire davvero in qualcosa devi amare quello che fai, fino al punto da esserne ossessionato, sempre alla ricerca di qualcosa di migliore e più grande.

7. Innovazione

Nel business l’innovazione è fondamentale per il successo e anche per la sopravvivenza. Innovare, con un’idea o grazie alla tecnologia, permetterà di affrontare sempre nuove sfide.

8. Pazienza

I risultati non sono immediati, serve calma e impegno per arrivare al successo. Il cammino può essere lungo, duro e pieno di ostacoli, ma un leader sa come affrontarlo.

9. Forza

Alla guida di una startup o di una grande azienda, potrai trovarti in situazioni difficili: errori, fallimenti inaspettati, concorrenti. Bisogna essere stoici per reagire bene agli imprevisti e non farsi abbattere.

10. Apertura mentale

I grandi imprenditori sono spesso visionari. Ciò che conta è avere una mente aperta e flessibile, in grado di reagire alle difficoltà, rivedere le proprie idee e i propri obiettivi.

11. Positività

Ci saranno molti alti e bassi, ma l’azienda li affronterà meglio se hai creato una cultura dell’ottimismo. Per farlo serve coraggio. Devi davvero credere di poter rendere possibile l’impossibile.

12. Generosità

Per fare un esempio nostrano, il re del cachemire Brunello Cucinelli è convinto che «ogni imprenditore dovrebbe unire il profitto e il dono. Dobbiamo cercare di essere giusti».

13. Comunicazione

Le persone con cui lavori devono essere a conoscenza dei tuoi progetti. Tutto il team di lavoro deve essere in comunicazione costante. Come ha detto Mark Zuckerberg, incontrando gli studenti della Luiss di Roma la scorsa estate, «se volete creare un’impresa di successo ricordatevi che nessuno ce la fa da solo. Il team è tutto».

Foto Flickr Anthony Quintano – Facebook F8 2017 San Jose Mark Zuckerberg

14. Responsabilità

È più facile dare la colpa di un errore a un’altra persona che assumersi le proprie responsabilità. Ma, nel lavoro di squadra, è importante che ognuno riconosca i propri sbagli con umiltà. Anche se a sbagliare è il capo.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.