A 20 anni crea il gioco che fa impazzire il Web

2
2680

Ha creato un’App che ha coinvolto oltre 15 milioni di persone in tutto il mondo (Europa, Stati Uniti, Asia). Gabrielle Cirulli, 20 anni, friulano, è un enfant prodige:

Ho iniziato perché volevo creare la mia versione di due giochi che mi appassionano: 1024 e un gioco omonimo, 2048. L’ho fatto per esercizio e divertimento» spiega Gabriele a Millionaire.

Il gioco di sua ideazione si basa su multipli di due che vanno spostati e sommati in 16 caselle fino ad arrivare al risultato di 2048 (che è anche il nome del gioco, http://gabrielecirulli.github.io/2048/). Il gioco è gratuito e realizzato in modalità open source, il codice è disponibile per chiunque voglia apportare miglioramenti.

beta-i_startups-22-20140409-103044 copia - Copia

Una volta terminato l’ho pubblicato su una piccola comunità per designer. Da lì, qualcuno lo ha notato e l’ha proposto su un grande sito di notizie per programmatori (Hacker news, ndr)».

La passione per l’informatica ce l’ha fin da bambino. Ha iniziato giovanissimo realizzando i primi siti e poi ha affinato le sue competenze frequentando un Iti a indrizzo informatico.

Penso che il segreto sia iniziare presto (tra i 10 e i 14 anni) e appassionarsi al lavoro, il resto viene da sé. Chiunque può eccellere in un campo se è in grado di trovare la vera passione. Il difficile è scoprirla».

 

Intanto Gabriele raggiunge numeri da record: 200 milioni di partite giocate in tutto il mondo, interviste su quotidiani internazionali, come il Wall Street Journal, e richieste di collaborazione da ogni parte del mondo (dall Cina agli Stati Uniti).

Non ho ancora le idee chiare su come guadagnare con l’App, ma potrei rilasciare una versione per dispostivi mobili che include nuove funzionalità e modalità di gioco».

INFO: http://gabrielecirulli.com

Giancarlo Donadio

 

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.