«Cercate l’ECCELLENZA»

1513

Ecco i libri da leggere secondo Mario Noera, presidente Aiaf

Qual è il libro che consiglia a chi lavora con lei?

«Ho spesso regalato ai miei collaboratori più stretti un piccolo libretto di un grande studioso, Carlo M. Cipolla, Allegro ma non troppo, suggerendo soprattutto il capitolo sulle “Leggi fondamentali della stupidità umana”. È una mappa delle trappole in cui tutti possiamo cadere. Nella vita professionale è importante essere seri, ma anche non prendersi troppo sul serio. Ci sono problemi difficili che possono essere affrontati solo sdrammatizzando. L’intelligenza è saper ascoltare e guardare senza preconcetti. E molte capacità si rivelano nella leggerezza».

Nella sua attività, c’è un libro che l’ha ispirata?

«Ho attraversato molte stagioni e letto saggi e trattati, ma le cose più efficaci che ho imparato le ho poi ritrovate in un libro che è solo apparentemente di management: Good to great di James Collins. Si presenta come uno studio scientifico su cosa differenzia le imprese di successo, ma è un decalogo di valori, non sempre intuitivi, per chi ha responsabilità in un’azienda e l’ambizione di lasciare un segno».

Quale libro consigliare a chi vuole fare impresa?

«Ancora Good to great: è soprattutto il breviario del giovane imprenditore, che non rincorre il successo per se stesso, ma cerca l’eccellenza in quello che fa. Due i consigli chiave. Il primo è: first who and then what, cioè non è importante cosa fai, ma con chi lo fai. È con la squadra giusta che poi si traccia la strategia vincente. Il secondo consiglio è: culture of discipline, non si ha successo per caso, bisogna essere determinati, tenaci, umili e disciplinati.

Qual è l’ultimo libro che ha letto o che vorrebbe leggere?

«Ho appena finito di leggere un piccolo capolavoro scritto negli anni 30, ma attuale, David Golder di Irene Nemirovsky. È il ritratto di un grande banchiere nella sua intimità; l’affresco del cinismo di un mondo che non ammette sentimenti. Sul mio comodino staziona però da tempo The Big Knockover, una raccolta di racconti meno noti di Dashiell Hammett, scrittore di gialli d’azione un po’ dimenticato, ma fantastico narratore e grande uomo».

Identikit

Mario Noera è il presidente dell’Associazione italiana degli analisti finanziari (Aiaf, www.aiaf.it). Laureato in Economia e commercio presso l’Università di Modena, ha completato la sua formazione al Mit di Cambridge (Massachusetts, Usa) e presso la Yale University. Noera attualmente è partner in M&Partners, vicepresidente di Unicredit Private Banking e docente di Economia degli intermediari e dei mercati finanziari presso l’Università Bocconi di Milano. È stato economista presso l’Ufficio Studi della Comit e amministratore delegato e direttore generale di alcune delle maggiori Sgr Italiane (Deutsche Bank fondi, Deutsche Bank asset management, Mediolanum gestione fondi, Sanpaolo asset management, Sanpaolo institutional asset management, Sanpaolo alternative investments).

Eleonora Geria, Millionaire 7-8-/2010

Print Friendly, PDF & Email