Come superare mille ostacoli? Lo spiega Davide: «Il segreto? Puntare in alto»

Affetto da acondroplasia, forma di nanismo che colpisce braccia e gambe, Davide Meneghini, 27enne padovano, laureato in Scienza della comunicazione, non mette limiti alla sua vita: lavora in radio, fa l’attore, diventa docente di marketing e comunicazione, blogger e poi politico, eletto consigliere comunale di Padova. Il suo segreto? «Ho sempre puntato in alto» racconta a Millionaire.

Davide ci ha scritto una lettera che ci ha molto colpito. Inizia così: «Dal 2002 al 2007 mi sono sottoposto ad una serie di interventi di allungamento arti, ero alto 127 cm ora ho raggiunto 157 cm che mi permettono una vita autonoma».

davide meneghini 2

Quello che non dice è che questi interventi sono molto dolorosi: si rompono le ossa, si inseriscono dei fissatori che fanno crescere gli arti di un millimetro al giorno: «Non ho mai perso la grinta. Volevo dimostrare al mondo quanto valevo, far capire che non è l’aspetto fisico a determinare le qualità di un essere umano. Poi ho sempre amato la competizione. Sapevo che ce l’avrei fatta».

Tra un intervento e l’altro (ne ha subiti ben 11) riesce a laurearsi in Scienze della comunicazione a Bologna, mentre inizia a capire come dimostrare il suo valore: «All’inizio c’era sempre un po’ di diffidenza, un bigottismo che impediva a molti di guardare oltre. Non è stato facile. Mi sono impegnato il doppio».

davide meghini 3

Davide ama la comunicazione in tutti i suoi aspetti. Inizia con la radio. Nel suo studio passano molti personaggi famosi (Oliviero Toscani, Elio Fiorucci, Jerry Cala, Red Canzian… ndr). Poi prova la carriera d’attore nel programma “I FuoriClasse” di Italia 2: «Ho capito che non conta ciò che fai, ma come. Se hai un metodo (capisci qual è l’obiettivo, lo insegui con determinazione, ti attivi in prima persona per promuovere l’idea, non aggredisci gli altri per affermare te stesso) puoi arrivare ovunque. Non esistono ostacoli che tengano».

Dopo queste esperienze ritorna al suo primo amore, il marketing e svolge docenze nel campo. In seguito prova con la politica. Oggi è presidente della Commissione VI di Padova nell’ambito dello sport e politiche giovanili: «È stata una bella sfida, superare altri candidati. Per me la politica significa attivarmi nel sociale, aiutare i giovani, dare loro un orientamento. E comunicare a tutti. Ho un sito web, pagine social, nelle quali cerco un confronto continuo con le persone».

Come ce l’hai fatta a superare tutti gli ostacoli?
«Il supporto di famiglia e amici è stato fondamentale, specie nei periodi bui degli interventi. Poi ho messo molto di mio, volevo riscattarmi, dimostrare agli altri il mio valore, fare cambiare le loro opinioni frutto di pregiudizi. Insomma, c’è tanto lavoro da fare, su se stessi, prima che sugli altri».

Cosa insegna la tua storia?
«Che pochi hanno la pappa pronta. Che le cose devi andarle a conquistare, puntando sulle tue risorse, su ciò che hai. Non immaginando una vita che non esiste. Se ti impegni e sei leale, i risultati arrivano. Anche se parti dal gradino più basso, puoi puntare in alto».

INFO: http://davidemeneghini.it/

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.