Dylan Dog: i fan girano un film con il crowdfunding

0
2431

Un film su Dylan Dog con il crowdfunding. Il sogno degli under 30 Luca Vecchi e Claudio Di Biagio (due star di YouTube) potrebbe diventare presto realtà.

La campagna di raccolta fondi sulla piattaforma Indiegogo è terminata da qualche mese: 15mila euro raccolti, la metà dei circa 30mila necessari alla realizzazione del film. Una somma, tuttavia, sufficiente a far partire il progetto che continua ad autofinanziarsi con eventi: il prossimo a Roma il 5 ottobre. Qui i dettagli.

Il film si chiamerà “Dylan Dog – Vittima degli eventi”, sarà trasmesso sul Web e non avrà fini di lucro. L’obiettivo, infatti, di Luca e Claudio è di restituire dignità cinematografica al personaggio dato che le grandi produzioni americane (come quella del 2011 con protagonista Kevin Munroe) sono andate indigeste a molti degli oltre 100mila lettori che ogni mese acquistano il fumetto, il secondo più letto in Italia dopo Tex.

Qui il primo trailer del progetto cliccatissimo su YouTube:

L’iniziativa è senz’altro lodevole, ma qual è l’opinione della casa editrice (la Sergio Bonelli editore) che pubblica il fumetto?

Abbiamo fatto qualche domanda a Roberto Recchioni, fumettista, nonché direttore editoriale di Dylan Dog.

Come avete accolto l’iniziativa?

Stiamo a guardare. Non possiamo appoggiarla ufficialmente perché non siamo oggi i titolari dei diretti d’immagine di Dylan Dog. Li abbiamo ceduti a una società americana. Ma abbiamo visto il trailer e apprezzato la resa artistica. Il punto da risolvere è il nodo dei diritti».

Gli ideatori dicono che il prodotto non ha fini di lucro?

Nobile da parte loro. Tuttavia, avranno un ritorno di immagine, di visibilità, di carriera. Bisogna studiare a fondo la questione. Internet ha aperto incredibili opportunità, ma anche tante domande che necessitano una risposta».

Cosa pensa della questione Tiziano Sclavi (creatore del personaggio di Dylan Dog, ndr)?

Tiziano è su posizioni simili alle mie. Insomma, per ora si limita a osservare. In attesa che la faccenda assuma dei contorni più chiari».

INFO: https://www.facebook.com/dylandogvittimadeglieventi

L’intervista completa a Roberto Recchioni e tante altre curiosità sull’iniziativa, le trovi su Sharing Economy, allegato a Millionaire di settembre .

Dylan Dog - Nicola Mari

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.