Ferrero: fatturato in crescita a 11,4 miliardi. Merito anche dei Nutella Biscuits

0
1925
ferrero

Il gruppo Ferrero cresce nel mondo, con il grosso contributo di Nutella e biscotti. Secondo l’ultimo bilancio chiuso al 31 agosto 2019, Ferrero International ha un fatturato in crescita del 6,2%, a 11,4 miliardi di euro. I mercati più forti sono Germania, Francia e Stati Uniti. Tra i marchi trainanti si trovano Nutella, Ferrero Rocher e Kinder Bueno. All’aumento delle vendite ha contribuito il lancio dei nuovi Nutella Biscuits in Francia, a maggio 2019.

Il biscotto con crema al cacao e nocciole è arrivato in Italia lo scorso novembre. Pertanto le vendite nel Belpaese non incidono sul bilancio appena approvato. Di certo però avranno un peso rilevante nei prossimi conti. In tre mesi, infatti, sono state vendute più di 17,5 milioni di confezioni, per oltre 52 milioni di euro. Nello stabilimento di Balvano, in provincia di Potenza, in cui si producono i biscotti per tutto il mercato europeo, si lavora 24 ore al giorno. Sono state assunte altre 170 persone, per un totale di circa 500 dipendenti. Ed, entro la fine dell’anno, i Nutella Biscuits sbarcheranno anche in Germania.

Nel periodo 2018/2019 il gruppo Ferrero ha speso 663 milioni in investimenti tecnologici, per nuovi impianti e macchinari, soprattutto in Italia, Germania, Canada, Polonia, Belgio, e per l’headquarter in Lussemburgo. Il numero dei dipendenti è salito a 36.372 (dato del 31 agosto 2019). Nell’ultimo anno inoltre Ferrero ha ampliato il suo portfolio di marchi e prodotti, con l’acquisizione di alcuni brand di biscotti da Kellogg Company. E ha ottenuto la maggioranza del gruppo Ice Cream Factory Comaker (Icfc), una società spagnola attiva che produce e distribuisce gelati per rivenditori e food service.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.