Ferrero raddoppia la produzione dei biscotti alla Nutella (e investe ancora al Sud)

0
4152
ferrero balvano lavorare
Lo stabilimento Ferrero di Balvano (Potenza)

I biscotti alla Nutella hanno superato la prova del mercato. Così, a meno di un anno dal lancio in Italia, Ferrero ha già deciso di raddoppiarne la produzione. Investirà ancora a Balvano, in Basilicata. Circa 86 milioni di euro per un nuovo impianto in grado di sfornare fino a 33mila tonnellate di Nutella Biscuits in un anno. Attualmente lo stabilimento lucano ne produce 16mila, destinate anche al mercato internazionale. Come prevede la modifica dell’Aia (Autorizzazione integrata ambientale), approvata dalla giunta regionale della Basilicata a fine settembre, Ferrero realizzerà “un nuovo corpo di fabbrica”, ovvero un ampliamento di circa 6000 mq, entro il prossimo autunno.

L’incremento si traduce anche in nuovi posti di lavoro. Dalle 150 assunzioni dello scorso anno, l’azienda ora potrà arrivare a impiegare fino a 250 persone nello stabilimento ampliato di Balvano. Alcune posizioni sono già aperte sul sito ferrerocareers.

Per avviare la produzione dei Nutella Biscuits nel 2019, Ferrero ha investito più di 120 milioni di euro, costruendo da zero una linea produttiva ad hoc in provincia di Potenza. A pochi giorni dal lancio le vendite dei frollini hanno subito registrato un’impennata: 27mila confezioni vendute nella prima settimana, più di un milione nella seconda e oltre un milione e mezzo nella terza. Con ricavi per 8 milioni di euro. Un ritmo così alto, oltre le previsioni, da non riuscire a rifornire i supermercati abbastanza in fretta. A novembre si parlava di scaffali vuoti, biscotti introvabili nei negozi o in vendita a prezzi gonfiati sul web. Poi la corsa si è frenata, ma, visto il successo, è probabile che Ferrero riuscirà anche a superare l’obiettivo di fatturato assegnato al biscotto: tra i 70 e i 90 milioni di euro nei primi 12 mesi.

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.