«Ho venduto la mia App a Snapchat e ora giro il mondo con la mia famiglia»

0
5851
© The Bucket List Family

La storia di Garrett Gee che, con la sua Bucket List Family, spopola sui social.

© The Bucket List Family

Avere un’idea, trasformarla in impresa, venderla al social più in voga del momento e con i soldi girare il mondo: fantascienza? No, realtà. Almeno per Garrett Gee, un ragazzo statunitense di Provo, Utah, ex studente della Brigham Young University.

Tutto è partito nel 2009, quando Garrett ha ricevuto in regalo a Natale uno smartphone e ha scannerizzato un QR code. “Posso fare di meglio” si è detto e nel 2011 ha fondato Scan, una App per leggere i codici fisici. Finanziata in seguito da Google e altri investitori della Silicon Valley, Scan ha preso il volo. Fino a essere venduta nel 2014 a Snapchat per 50 milioni di dollari.

«Una nuova casa e una nuova automobile? Non faceva per noi» ha detto Garrett. Così, con la moglie Jessica (conosciuta in Russia durante un viaggio a scopo missionario nel 2007) e i due figli Dorothy e Manilla, ha deciso di viaggiare in giro per il mondo.

© The Bucket List Family

«Abbiamo messo da parte i 50 milioni, vendendo tutto ciò che avevamo per finanziare i viaggi, eccetto due scatole di foto e giornali» rivela Gee. Con il nome di The Bucket List Family (La famiglia della lista dei desideri, ndr) ora sono una celebrità su Instagram, seguiti da più di mezzo milione di persone. «Viaggiando abbiamo imparato a essere felici con meno cose e più aperti di mente e di cuore» ha dichiarato Garrett a People.

INFO: www.thebucketlistfamily.com, www.instagram.com/thebucketlistfamily

Lorenzo Roca

Tratto dall’articolo di Lorenzo Roca «Ho venduto la mia App a Snapchat» pubblicato su Millionaire di aprile 2017.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.