I lavoratori della Rete si raccontano a Millionaire

0
1487

Sono agricoltori, artigiani, artisti e professionisti. Storie diverse con un unico denominatore: il Web e la capacità di inventarsi un lavoro.

Sono i wwworkers, nome che sta per world wide workers, un acronimo che sintetizza il legame stretto tra il loro lavoro e la Rete. Si raccontano tutti nella community fondata da Giampaolo Colletti (www.wwworkers.it), l’organizzatore del primo evento di Bologna, ai primi di maggio, in cui hanno scambiato idee e esperienze.

Avventure come quelle di Paolo Ferraris, 33 anni, che da designer è diventato agricoltore digitale: permette ai clienti di adottare un orto e gustarne i frutti.

O come Marzia Jourdan ed Erica Lazzarini, 35 e 36 anni: si sono inventate una piadina particolare e la pubblicizzano su YouTube.

O chi come Carlo Crudele, 33 anni, che sfida Facebook con un social tutto made in Italy: Twoorty.

Sul numero di Millionaire in edicola puoi leggere le tante storie dei lavoratori della Rete e, soprattutto, i consigli degli esperti per entrare a farne parte.

Anche tu vorresti inventarti un lavoro sul Web? Scrivici e raccontaci i tuoi progetti!

Redazione

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.