Il giro del mondo in bici

3383

Per metà Ulisse e per l’altra Forrest Gump, Ryohei Oguchi, giapponese, 30 anni, è partito in sella alla sua bici dalla sua città, Nagano, con un sogno: pedalare in 100 Paesi del mondo e scrivere un libro sulla sua storia.

Ha mosso primi passi cinque anni fa dal Giappone, ha fatto tappa a Taiwan, in Australia e Nuova Zelanda. Poi è approdato in Europa: Austria e Italia (da noi è stato a Milano e a Venezia).

In totale ha visitato 84 Paesi del mondo, coprendo una distanza di ben 97mila chilometri.

Ad accompagnarlo in alcune tappe la sua compagna Hide Kambe. Durante i viaggi alloggiano dove possono in tenda o chiedendo ospitalità alla gente del posto, come in Australia dove una famiglia li ha accolti per qualche giorno.

coppia ciclista

Ryohei o Rio, come preferisce farsi chiamare, è un ex analista finanziario che coltivava da sempre il sogno di viaggiare per il mondo in sella a una bici. A chi gli chiede come è riuscito a trovare il coraggio di avventurarsi nell’impresa, risponde:

«Ho conservato questo sogno nel mio cuore fino a che si è avverato. Sono un uomo fortunato, ogni giorno incontro persone diverse e visitare posti magnifici».

396685_2822844485523_1420035501_n

Prossime tappe: Francia, la Spagna e il Marocco per poi continuare l’avventura in Africa e terminarla negli Stati Uniti.

INFO: http://on.fb.me/17hE600

Redazione

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente
Prossimo articoloGli artigiani del legno fanno rete per vincere la crisi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.