Il più grande di tutti? Il “piccolo” Messi!

2284

Lionel Messi, 25 anni, attaccante argentino del Barcellona, conquista il suo quarto pallone d’oro. Come lui nessuno mai. Fenomeni come Cruyff, Van Basten e Platini si sono fermati a tre.

Di lui, ancor più dei gol e dei successi, colpiscono lo scarso divismo e il grande spirito di gruppo («Non credo ai premi ai singoli, se sono qui è per la squadra»). Ma anche la storia travagliata: i problemi di salute, la difficoltà nel pagarsi le cure, l’interessamento del Barça e il primo contratto siglato su un tovagliolo di carta.

Ha scritto di lui Roberto Saviano: «Si dice che il calabrone non potrebbe volare perché il suo corpo è sproporzionato alle ali. Ma il calabrone non lo sa e vola. Messi, con quel suo corpicino e i problemi di crescita, non potrebbe giocare nel calcio moderno tutto muscoli e potenza. Solo che Messi non lo sa. Ed è per questo che è il più grande di tutti».

 Lucia Ingrosso

(Fonte immagine: utente Flickr prettyfriendship)

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteLavoro: problem solving, diventa un maestro in 5 step
Prossimo articoloSilicon Valley – Le altre storie geniali che hanno cambiato il mondo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.