Ceo a 13 anni: non è mai troppo presto per fare impresa

0
5762
Foto da Facebook Me & the Bees Lemonade

Ha solo 13 anni ma è già un’imprenditrice di successo, grazie a una limonata dolcificata al miele. Mikaila Ulmer ha iniziato come tanti bambini americani, vendendo la bevanda nel vicinato. Oggi la sua ricetta speciale tramandata dalla nonna è arrivata sugli scaffali della grande distribuzione. In vendita nei supermercati Whole Foods con il brand Me & the Bees Lemonade. E Mikaila colleziona un successo dietro l’altro. È invitata a summit e trasmissioni tv. Ha incontrato l’ex presidente Usa Barack Obama. Ieri Sheryl Sandberg, numero due di Facebook, le ha dedicato un post, dopo averla incontrata ad Austin.

Foto da Facebook Sheryl Sandber

La sua storia inizia a Austin, in Texas, quando Mikaila ha solo 4 anni. Sta pensando a una ricetta da presentare a una gara tra bambini (la Acton Children’s Business Fair), quando viene punta da un’ape. L’esperienza è dolorosa, ma Mikaila inizia a interessarsi al mondo delle api. Impara tutto quello che c’è da sapere sugli insetti e il loro ruolo nell’ecosistema. In quei giorni riceve un vecchio libro di cucina dalla nonna. Legge la ricetta di una limonata con semi di lino. Da lì un’intuizione: presentare alla competizione la ricetta della nonna dolcificata con il miele locale.

La limonata è un successo. Mikaila inizia a venderla in occasione di eventi dedicati all’imprenditoria giovanile con lo slogan «Compra una bottiglia… Salva un’ape». Dona una percentuale dei ricavi a organizzazioni impegnate nella salvaguardia degli insetti. E riceve riconoscimenti per il suo impegno.

Mikaila Ulmer
Foto da Facebook Me & the Bees Lemonade

La svolta arriva dopo una comparsa nel programma televisivo Shark Tank, dedicato alle idee di business di aspiranti imprenditori. Mikaila racconta la sua storia e conquista il pubblico. Non solo. La catena di supermercati Whole Foods decide di investire nel progetto. Finanzia la produzione della limonata con 60mila dollari e lancia il prodotto in Texas, Arkansas, Louisiana e Oklahoma.

 

La lezione di Mikaila

1. Non si è mai troppo giovani
Non è mai troppo presto per avviare un’impresa. Secondo la rivista Forbes, La storia di Mikaila insegna a chi dubita di se stesso che anche i più giovani possono lasciare il segno. Puoi trovare la soluzione a un problema e il giusto business anche a 11 anni. Invece di sentirti in difetto per la mancanza di esperienza imprenditoriale, sfrutta la tua età, l’energia e l’ottimismo per fare la differenza.

2. Sfrutta le tue esperienze quotidiane
Mikaila era una bambina come tutti gli altri prima di essere punta da un’ape, un’esperienza spiacevole che è diventata per lei fonte di ispirazione. La puntura di un insetto ha portato alla sua crescente passione per le api e a un business in piena espansione. Ora ha una missione: usare la sua ricetta speciale per salvare le api. Seguendo l’esempio di Mikaila, puoi trasformare le tue esperienze di vita quotidiana in opportunità. Rifletti su ciò che accade, anche gli imprevisti e gli eventi negativi, e trasformarli in soluzioni tangibili, innovazioni e imprese. Basta essere creativi e trovare la correlazione giusta tra un problema e la soluzione.

3. Non si è mai “troppo” ambiziosi
Partecipare a Shark Tank è stato ambizioso. Mikaila, la sua famiglia e il suo team hanno perseguito l’obiettivo che ha portato alla popolarità e al finanziamento di Whole Foods, fondamentali per il successo attuale. Anche se ci possono essere limiti e ostacoli per un giovane imprenditore, ricorda che l’impulso a fare qualcosa di grande è già dentro di te. Bisogna rischiare per realizzare i propri sogni, essere tenaci e ambiziosi.

Info: www.meandthebees.com

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.