L’italiana MotorK si quota ad Amsterdam

2113
MOTORK AMSTERDAM BORSA

«Quando ho avviato MotorK 10 anni fa, potevo solo sognare che un giorno l’avrei quotata». Così Marco Marlia, Ceo e co-founder dell’azienda fondata a Milano nel 2010, ha annunciato oggi il debutto su Euronext Amsterdam. IPO da 75 milioni di euro, prezzo di collocamento a 6,50 euro per azione e una capitalizzazione di mercato di 261 milioni di euro.

«Non posso essere più orgoglioso della strada che abbiamo percorso e della forza della piattaforma che abbiamo costruito» aggiunge Marlia. Che in un post ringrazia tutto il team: «Non saremmo potuti arrivare fin qui senza il duro lavoro e la dedizione di ogni singolo SparKer, quindi la mia gratitudine oggi va a loro».

41 anni, laurea in Bocconi, ex consulente esperto di Web, Marlia ha l’intuizione già nel 2008, insieme a due soci. «Avevamo meno figli, meno capelli bianchi, più incoscienza. Abbiamo individuato il settore automotive: era molto indietro nell’economia digitale, rispetto a quella reale» ha raccontato tempo fa a Millionaire.

MotorK punta a digitalizzare il settore del retail automotive, nell’area EMEA. «Quando l’abbiamo lanciata, non abbiamo percepito lo stipendio per un anno e mezzo. E non è stato un bel momento anche l’anno e mezzo successivo, sottopagati». Oggi invece l’azienda dà lavoro a più di 300 persone, in Italia e all’estero, con uffici in sette Paesi, dal Regno Unito a Israele. Offre prodotti e servizi digital a concessionarie e case automobilistiche. La sua piattaforma SaaS (si chiama SparK) può essere usata per gestire la presenza digitale di un piccolo rivenditore multimarca indipendente, e per supportare le attività di vendita e marketing dei concessionari.

«Abbiamo lavorato instancabilmente per costruire una piattaforma all’avanguardia» ha commentato oggi Marlia. «Questo traguardo storico rappresenta una forte dimostrazione di fiducia nella nostra tecnologia, nel solido modello di business, nei dipendenti di talento e nel potenziale a lungo termine».

I proventi dell’IPO saranno destinati soprattutto ad attività di Ricerca & Sviluppo, investimenti in sales e marketing e per sostenere la strategia di acquisizioni.
«Essere una società quotata ci consentirà di accelerare la nostra strategia di crescita e di sfruttare ulteriormente le interessanti opportunità del settore. Il nostro futuro è luminoso e MotorK continuerà a fare ciò che sappiamo fare meglio: innovare e portare valore ai nostri clienti e partner».

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.