Richard Branson ha lanciato la navicella SpaceShipTwo per i viaggi nello spazio

0
2643
Richard Branson celebrates first Spaceflight - Foto di Virgin Galactic/Quasar Media 2018

Una buona notizia per chi sogna di viaggiare nello spazio (e soprattutto per quelli che potranno permetterselo). Virgin Galactic, la società aerospaziale fondata da Richard Branson, ieri ha concluso con successo un primo tour suborbitale con equipaggio. Un giro di prova per la SpaceShipTwo, il velivolo progettato per il trasporto dei turisti spaziali. «È la primissima volta che un veicolo con equipaggio costruito per il servizio commerciale ha raggiunto lo spazio» commenta in una nota Branson, che ha ricevuto subito i complimenti della Nasa e dell’aviazione federale (FAA).

Il lancio è avvenuto dal Mojave Air and Space Port, in California, la mattina del 13 dicembre. A 50 chilometri dalla superficie terrestre, il razzo ha sganciato la navicella, che ha raggiunto gli 82,7 chilometri di quota e ha permesso ai due piloti Mark Stucky e Frederick Sturckow di provare l’assenza di gravità e vedere la curvatura della Terra.

Virgin Galactic’s First Spaceflight – Foto di Virgin Galactic

All’atterraggio Branson ha festeggiato con il team, tra le lacrime. Nonostante l’incidente che due anni fa costò la vita a un pilota, Branson ha proseguito la sua attività.

«Molti di voi sapranno quanto sia importante per me il sogno dei viaggi nello spazio. Da quando ho visto gli sbarchi sulla Luna da bambino, ho guardato il cielo con meraviglia. Abbiamo avviato Virgin quasi 50 anni fa sognando in grande e amando la sfida. Oggi, mentre mi trovavo in mezzo a un gruppo notevole di persone con gli occhi puntati alle stelle, abbiamo visto il nostro più grande sogno e la nostra sfida più ardua realizzarsi. È stata una sensazione indescrivibile: gioia, sollievo, euforia e attesa per ciò che deve ancora venire».

L’obiettivo è portate i primi turisti nello spazio a marzo del 2019. Prezzo del biglietto? Circa 250mila dollari. Che in 600 avrebbero già anticipato per prenotare un volo.

Ma Branson non è solo nella corsa allo spazio. Insieme a lui ci sono altri grandi big, come Jeff Bezos, con la sua Blue Origin, e Elon Musk, con SpaceX che ha già venduto il primo biglietto al miliardario giapponese Yusaku Maezawa.

Ecco l’azienda italiana che ha conquistato Elon Musk e Richard Branson

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.