Sono il re di Kickstarter e vi spiego come ho fatto

0
1663

Ha raccolto 13 milioni di dollari (circa 9 milioni di euro) per il suo progetto: un refrigeratore per bibite portatile hi-tech che trasmette musica, collegandosi allo smartphone, e ricarica dispositivi elettronici.

L’idea da record si chiama Coolest Cooler ed è nata dalla mente di Ryan Grepper, inventore di Portland, città degli Stati Uniti d’America.

Con i milioni di dollari raccolti, Grepper supera Pebble, il modello di smartwatch che deteneva lo scettro di migliore campagna sul celebre sito di raccolta fondi americano, con una cifra di poco superiore ai 10 milioni di dollari.

Come ogni bella storia, anche quella di Grepper ha conosciuto ostacoli e fallimenti. La prima campagna di Kickstarter, lanciata dall’inventore americano, conosce un insuccesso, anche se per poco: dei 125mila dollari previsti, ne raccoglie “solo” 100mila.

Coolest_offset_white

Eppure Grepper non si dà per vinto. Torna sul progetto, ne migliora il design e inserisce più gadget all’interno (come un frullatore ricaricabile…) e si ripresenta su Kickstarter:

Pensavo che se non fossi stato finanziato neanche questa volta, mi sarei dedicato ad altri prototipi e avrei accantonato per un po’ l’idea».

Mala seconda campagna parte bene e finisce in trionfo: in pochi giorni vengono raccolti i 50mila dollari (inizialmente previsti) e poi tocca il milione. Il resto è storia: record e il suo progetto che entra nella storia come migliore campagna di sempre di Kickstarter:

Ricordo bene i miei fallimenti prima dell’invenzione. Non mi sono mai abbattuto. Mi hanno insegnato che se non sai gestire il rifiuto e la delusione, devi raccogliere la tua roba e cercarti una carriera diversa» racconta Grepper al Washington Post.

Sposato e padre di due figli, non poteva immaginare un così clamoroso successo quando 14 anni prima abbandonava il suo lavoro di venditore nel campo medico peril suo sogno: inventare nuove idee e prototipi per risolvere piccoli problemi quotidiani.

Coolest_Render

Non volevo raggiungere alcun record. Ma solo riprendermi in fretta dal mio primo fallimento. Non voglio essere il numero uno a lungo. Sono un inventore e spero che altre persone abbiano la mia stessa possibilità. E che il mio record sia battuto presto da qualcuno più bravo di me» spiega sportivamente.

Presto l’idea sarà commercializzata nel resto del mondo. Il prezzo? 285 dollari (circa 216 euro).

INFO: http://kck.st/1sYtnCL

Giancarlo Donadio

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.