Ted 2016, il migliore è un italiano

2
5445
Riccardo Sabatini speaks at TED2016 - Dream, February 15-19, 2016, Vancouver Convention Center, Vancouver, Canada. Photo: Bret Hartman / TED

C’è un giovane italiano nel team che in Silicon Valley sta scrivendo il futuro dell’umanità. Ha sviluppato, con altri ricercatori, un algoritmo che attraverso una goccia di sangue o un solo capello è in grado di ricostruire l’altezza, il peso e addirittura la faccia di un individuo. L’obiettivo è arrivare a farmaci e cure personalizzate per sconfiggere le grandi malattie del nostro secolo.

Science Fiction. No realtà

No, realtà. Lui si chiama Riccardo Sabatini, ha solo 34 anni, lavora per Human Longevity, la startup creata a San Francisco da Craig Venter, l’uomo che per primo ha sequenziato il dna. Sabatini ha annunciato la scoperta dal palco del TED 2016, la conferenza sulle idee che cambiano il mondo, tenutasi a febbraio a Vancouver e trasmessa in streaming in molti cinema del Pianeta. Unico speaker italiano, lo hanno inserito a liste già chiuse, piazzandolo davanti a tutti nella sessione principale. Il suo talk è stato votato il migliore della giornata.

Dall’Italia a San Francisco: assunto dopo 6 giorni

Nato a Cremona, laurea in Fisica a Brescia, master in Meccanica quantistica a Trieste, dottorato in Sissa, post dottorato in Epfl («Ci sono migliaia di professionisti italiani con la mia formazione»), Sabatini è un talento della fisica passato alla genomica. Un anno fa intuisce che la sua capacità di lavorare con i numeri poteva essere messa al servizio di chi legge il codice della vita. Scrive una email a Venter che sta lanciando Human Longevity, la startup che studia il genoma per farci vivere meglio e più a lungo.

Dopo 6 giorni viene invitato a San Diego, dopo 10 giorni viene assunto e ottiene il Visto 01, un permesso speciale per stranieri con abilità eccezionali. In fase di seed round, la compagnia raccoglie 70 milioni di dollari. Per spiegare la complessità del suo lavoro, Sabatini ha stampato (per la prima volta al mondo) il genoma personale di Venter. E si è presentato sul palco del TED con 150 kg di libri.

L’Italia ha una grande capacità di educare

«La mia storia dimostra che il nostro Paese ha una grande capacità di educare. La mia formazione nelle università italiane mi ha permesso di competere con professionisti usciti da Harvard e Stanford. Anche gli sviluppatori della Silicon Valley hanno lo stesso livello di professionalità, conoscenza e intelligenza degli sviluppatori italiani».

L’importanza di lavorare in team

Nani sulle spalle dei giganti. Salire sul palco del TED di Vancouver è stato un po’ come realizzare un sogno? «Lo sarà quando riusciremo a combattere le grandi malattie incurabili. Punto sulla farmacogenomica. Se sono arrivato fi no a qui, devo dire grazie a Karate Kid e a Isaac Newton. Ti ricordi: “Metti la cera, togli la cera, togli la cera, metti la cera?”. Ecco, quell’insegnamento mi ha spinto a studiare notte e giorno per imparare bene i fondamentali di una materia. Quando lo hai fatto, il resto è più facile. E poi Newton, quando dice “siamo nani sulle spalle dei giganti”. Mi ha insegnato che l’umanità può progredire solo perché ci sono stati migliaia e migliaia di tentativi su cui noi ci possiamo appoggiare. Io sono salito sul palcoscenico del TED, ma milioni di persone hanno lavorato, prima di me, per permettermi di arrivare lì. Io sono solo un nano. Sulle spalle dei giganti».

Eleonora Chioda

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. […] Sabatini lavora per Human Longevity, la startup creata a San Diego da Craig Venter, l’uomo che per primo ha sequenziato il DNA. È stato lui ad annunciare la scoperta del team al Ted 2016, la conferenza sulle idee che cambiano il mondo. Unico speaker italiano, lo hanno inserito a liste già chiuse, piazzandolo davanti a tutti nella sessione principale. Il suo talk è stato votato il migliore della giornata. […]

  2. […] Sabatini lavora per Human Longevity, la startup creata a San Diego da Craig Venter, l’uomo che per primo ha sequenziato il DNA. È stato lui ad annunciare la scoperta del team al Ted 2016, la conferenza sulle idee che cambiano il mondo. Unico speaker italiano. Lo hanno inserito a liste già chiuse, piazzandolo davanti a tutti nella sessione principale. Il suo talk è stato votato il migliore della giornata. […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.