A Milano l’evento che insegna a programmare in 24 ore

1955

Un format per avvicinare le donne alla programmazione di App per il Web.

Rails Girls è una due giorni in cui dodici esperti insegnano, a titolo gratuito, le basi per usare il software open source Ruby on rails (da cui il nome dell’iniziativa) che serve a sviluppare Web App.

L’evento nasce a Helsinki su iniziativa di una giovane programmatrice, Linda Liukas, con l’intento di diffondere tra le donne le basi della programmazione informatica. Da allora sono stati organizzati più di 1.500 workshop in tutto il mondo.

La notizia è che Rails Girls sbarca in Italia (Milano venerdì 15 e sabato 16 Novembre presso l’acceleratore WCAP Milano).

A organizzarlo Girls in Tech, associazione che crea percorsi agevolati di imprenditoria per donne (ne parliamo qui) e Gaia Costantino, 25 anni, barese, laureata in ingegneria gestionale, attualmente product manager nella startup Veespo. Ha fatto tutto da sola: contattato l’organizzatrice, gli esperti di programmazione e gli speaker internazionali. L’abbiamo raggiunta.

Perché l’hai portato a Milano?

Ho assistito al primo evento di Roma (la scorsa primavera) e provato a portarlo nella città in cui abito, piena di fermento sull’argomento. Ci sono tante donne che vogliono entrare nel mondo della programmazione, ma non hanno tanti strumenti per farlo».

Come funziona l’evento?

C’è un primo giorno, il venerdì sera, con un cocktail di benvenuto. I lavori iniziano il sabato con 12 esperti che spiegano come funziona una Web App per poi passare ai principi basilari per usare Ruby on rails. Lo scopo è permettere alle partecipanti di sviluppare un’applicazione elementare. I lavori saranno intervallati da incontri con programmatrici esperte che racconteranno la loro esperienza. Da San Francisco arriveranno Rachel Mayers e Mu-An Chiou di GitHub».

Schermata 06-2456450 alle 13.08.36

Bisogna conoscere un linguaggio di programmazione per partecipare?

No, solo avere dimestichezza con il Pc e avere idee chiare sul perché si vuole imparare a programmare. Abbiamo 40 posti disponibili e privilegiamo le richieste di chi ha un obiettivo preciso».

Donne e imprenditoria, qualcosa si sta smuovendo?

Senza dubbio. Bisogna creare sempre più network per incoraggiare le donne, per renderle consapevoli del loro potenziale. Occasioni come queste servono proprio a questo».

Rails Girls è un evento gratuito. Per partecipare bisogna registrarsi sul sito ufficiale. Iscrizioni aperte fino all’otto novembre. 

INFO: http://railsgirls.com/milan

Giancarlo Donadio

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.